Esce oggi “Misfit Children”, de I-Taki Maki. Reagire alla crisi con la musica

0
293
I-Taki Maki
I-Taki Maki

Esce oggi Misfit Children, il quinto lavoro discografico del duo italiano alt-indie I-Taki Maki, attivo a Berlino dal 2015. Misfit Children è un concept album “dedicato a tutti i bambini soli del mondo, diseredati, incompresi, vittime di violenza e di soprusi”.

Parliamo di un lavoro sofisticato e scarno nello stesso tempo, le cui sonorità richiamano l’alternative rock e lo slocore degli anni ’90, ma anche la carezza ruvida del post-punk.

Tutto questo si deve alla prolifica creatività di Mimmi (drums, melodica, vocals) e strAw (guitars, vocals), un combo che si rende da sempre molto riconoscibile e fedele ad arrangiamenti essenziali, che però si evolvono verso la conquista di atmosfere sognanti, calde e profondamente ispirate. Qui, Mimmi libera richiami da sirena che strAw avvolge con spirali sonore quasi ipnotiche.

Non è facile essere minimalisti ed eleganti, scarni e morbidi, nello stesso tempo.

Ci sono riusciti, nel mainstream, la PJ Harvey della collaborazione con John Parish, Amanda Palmer e Brian Viglione con i Dresden Dolls, ci sono riusciti anche i Mazzy Star e i collettivi della 4AD.

E ci riescono anche, resistendo con tenacia in un circuito musicale sempre più diviso tra mega-eventi e la fiera lotta degli artisti indipendenti, I-Taki Maki.

Tracklist:

  1. Your Wings
  2. Superheroes
  3. Misfit Children
  4. The Truth Hurts
  5. Mr. Moneybag
  6. Everybody Needs to Follow Someone
  7. In a Word
  8. Fairytale
  9. Bed Bugs

 

 

I-Taki Maki avrebbero dovuto promuovere questo loro quinto disco con un tour, che purtroppo non avrà luogo per ben note cause di forza maggiore e di salute pubblica.

Per questo sarebbe bello sostenerli. Sarebbe bello perché la musica, l’arte e la bellezza in generale, sono un importante strumento che ci permette di aggrapparci alla vita e non soccombere all’angoscia. E sarebbe bello perché aiuteremmo chi ci regala spunti in questo senso a esistere e a continuare a farlo.

Supportare I-Taki Maki è molto semplice. Potete acquistare tracce singole o l’intero album online, potete acquistare direttamente dalla band a un prezzo speciale e naturalmente potete iscrivervi ai loro canali e condividere video e brani. O tutto questo insieme.

Long live good music!

Informazioni

Il sito ufficiale della band
Official Videos
Spotify

Può interessarvi anche: Vita, unicità e rivoluzione. Intervista agli UZEDA