Berlino: ospedale in quarantena a causa della variante inglese del Covid-19

0
1259
variante inglese
Fridolin freudenfett (Peter Kuley), CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons

Il Vivantes-Humboldt-Klinikum di Reinickendorf è stato chiuso e messo in stato di quarantena a causa di una diffusione incontrollata della variante B.1.1.7 del Covid-19. Già nella giornata di giovedì scorso la struttura aveva registrato un incremento preoccupante del numero dei pazienti affetti da questa particolare mutazione del virus.

La situazione è peggiorata fino a quando le autorità sanitarie, su consiglio del Robert-Koch Institut, hanno deciso di chiudere l’intero ospedale, sospendendo i nuovi ricoveri e ponendo il personale nel cosiddetto regime di “quarantena pendolare”, ovvero con la possibilità di spostarsi solo fra il luogo di lavoro e l’abitazione con un apposito servizio di navetta. Sarebbero 20, al momento, i contagiati dalla cosiddetta “variante inglese” del Coronavirus.


Leggi anche:
Germania, lockdown esteso al 14 febbraio. Tutte le nuove regole

 

 


Al momento l’ospedale si occupa solo dei pazienti già ricoverati e non fornisce più prestazioni ambulatoriali né accetta emergenze. Tutte le procedure già pianificate e anche le urgenze, compresi i parti, dovranno essere dirottate verso altre strutture fino a nuovo ordine. Tutti gli sforzi, naturalmente, sono concentrati sul contenimento di questo particolare contagio, nella speranza di evitarne la diffusione nel resto della città. Al momento l’unico altro ospedale berlinese ad aver registrato casi di pazienti contagiati dalla mutazione B.1.1.7 è il Campus Virchow della Charité di Wedding.

Cosa sappiamo della variante inglese del Covid-19

Quella che conosciamo come “variante inglese” è la mutazione B.1.1.7 del SARS-CoV-2 ed è stata isolata per la prima volta in Gran Bretagna a dicembre dello scorso anno. Nonostante non abbia una letalità più alta rispetto al ceppo principale, è considerevolmente più contagiosa, il che ne aumenta notevolmente la pericolosità. Da circa due settimane, si registrano casi di questa particolare mutazione del virus anche in Germania.

Nel caso della Clinica Humboldt di Reinickendorf, i primi pazienti positivi a questa variante sono stati identificati nei reparti di medicina interna e cardiologia, durante uno screening di routine su pazienti che si sapevano già positivi al Covid. Tuttavia, dal momento che nessuno degli infettati ha effettuato viaggi recenti nel Regno Unito, non si ha ancora un quadro chiaro di come siano venuti in contatto con il virus mutato.

(Fonte principale, Der Tagesspiegel)