Berlino, Spahn, ministro della sanità: “A partire da oggi, l’epidemia è diventata di nuovo gestibile”

0
731
epidemia
Photo by boellstiftung epidemia

Berlino, Spahn, ministro della sanità: “A partire da oggi, l’epidemia è diventata di nuovo gestibile”

Il ministro federale della sanità, Jens Spahn, ha appena divulgato un resoconto positivo della crisi del Coronavirus in Germania dichiarando che: “A partire da oggi, l’epidemia è diventata di nuovo gestibile”.

L’intervento del ministro ha avuto luogo questa mattina a Berlino e ha riguardato gli effetti positivi prodotti dalle recenti restrizioni imposte alla vita pubblica ed economica del Paese. “Ora possiamo dire che questa strategia ha avuto successo” ha rilanciato Spahn.

Secondo il politico della CDU il numero di nuovi contagi sarebbe diminuito e a partire dal 12 aprile, inoltre, sarebbe stato registrato un numero quotidiano di guariti superiore rispetto a quello dei contagiati. “Il sistema sanitario non è mai stato sopraffatto”, ha aggiunto il ministro.

Da maggio in poi gli ospedali torneranno gradualmente a una “nuova normalità” e verranno anche recuperate le operazioni fino ad oggi sospese o differite nel tentativo di evitare una possibile saturazione delle strutture a causa del coronavirus. Inizialmente, tuttavia, circa il 25-30% dei posti di terapia intensiva dovrebbe essere tenuto libero per i pazienti affetti da Covid-19.

Spahn ha inoltre dichiarato che al momento sarebbero stati testati 1,7 milioni di persone, con una media settimanale di circa 350.000 test a settimana. La capacità teorica è di circa 700.000 test a settimana, se sono disponibili i reagenti necessari.

Da maggio si allenteranno inoltre altre restrizioni precedentemente imposte ma, come sottolineato da Angela Merkel e dal primo ministro della Baviera Markus Söder, il risultato sarà fragile, se non accompagnato da un rinnovato senso di responsabilità. Ove questo mancasse e si agisse superficialmente, infatti, ci si ritroverebbe “al punto di partenza”, come spiegato dalla cancelliera.

facebook
Twitter
Pinterest