COFFI Italian Film & Art Festival: l’arte e la cultura italiane viste dai tedeschi 

0
372

fiat_coffii

di Giuseppe Colucci

Ci mancava solo l’ennesimo festival dell’italianità a Berlino, avranno pensato alcuni, leggendo che dal 22 al 24 agosto, quindi questo fine settimana, apre i battenti la prima edizione del COFFI Italian Film&Art Festival.

Dove COFFI, oltre ad essere un omaggio neanche troppo allusivo a uno dei rituali simbolo dell’italianità, sta anche per CortOglobo Film Festival Iitalia.

COFFI Italian Film&Art Festival, invece, si discosta molto dai grandi classici dell’italianità più decantata, sbandierata come scudo contro l’attuale decadenza, e dai tentativi più o meno mal riusciti di mescolarla a ciò che l’Italia, culturalmente, offre oggi. E cioè la descrizione di tale decadenza.

COFFI, anzitutto, è organizzato da un team quasi interamente tedesco, guidato da Dominik Calzone e Markus Meixner. E questa già è una notizia. Nonostante nasca dall’idea di Andrea Recussi, filmmaker campano che ne aveva già organizzato dieci edizioni nel salernitano, tra il 2002 e il 2012, quest’edizione berlinese è interamente organizzata dal team messo in piedi da Dominik e Markus.

Oltre a parlare del classico flusso di italiani a Berlino e delle relazioni italo-tedesche dal punto di vista culturale, COFFI sarà anche una sorta di “best of” dell’espressività e della spinta culturale portata dall’ultima generazione di italiani emigrati nell’inflazionatissima Mecca europea.

Dai gruppi musicali I Pizzicati e The Roplesh, che spaziano da musica folk della tradizione salentina a intepretazioni di modern jazz, agli attori di Theater am Tisch, che propongono monologhi e dialoghi teatrali tête-à-tête con il loro audience, davanti a un bicchiere di vino, fino all’Open mic, appuntamento promosso dal magazine online Berlino Cacio e Pepe e a quello che sarà certamente uno dei pezzi forti del festival: l’elektrokitchen organizzato dal giovane chef lucano Lu’Food.

E poi i film, ovviamente: tanti corti d’autore inediti, accompagnati da alcune pellicole amarcord che ci ricordano un po’ da dove veniamo. Kick-off del festival venerdì 22 agosto a partire dalle 19, con una romanticissima visione del film La Deutsche Vita (qui la recensione di Elisa Cuter), in barca, lungo la Sprea. Il resto del festival, invece, si svolge al Willner-Brauerei-Berlin (WBB).

COFFI  è promosso da Motor Village, parte del gruppo FIAT, che ha anche lanciato una simpatica lotteria, per scorrazzare in giro per Berlino a bordo della FIAT 500 COFFI Limited Edition: tutti i dettagli qui.

Nonostante lo sponsor dal grande nome, però, i ragazzi hanno bisogno del nostro supporto. Si tratta della prima edizione e, ovviamente, il budget è limitato. Per questo hanno creato questa raccolta fondi su Start Next.

Il programma del festival, infine, è visionabile sul loro sito ufficiale.

Ii biglietti in prevendita, invece, sono acquistabili nei seguenti punti vendita:

Mitte: Bookshop Mondolibro, Torstr. 159
Pankow: Willner Brauerei, Berliner Str. 80-82
Friedrichshain: Café Safé, Sonntagstr. 10
Kreuzberg: Where is Jesus Temporary Space, Wrangelstr. 57
Neukölln: UnterTitel, Kienitzer Str. 22
Treptow: COFFI Office, Rethelstr. 5

coffii

facebook
Twitter
Pinterest