Berlino, è qui la festa: martedì la Germania mondiale festeggerà in Pariser Platz

0
293
© jutefrage / CC BY-ND 2.0
© jutefrage / CC BY-ND 2.0
© jutefrage / CC BY-ND 2.0
© jutefrage / CC BY-ND 2.0

Rio de Janeiro, 13 luglio, ore 18.30: André Schürrle crossa, Mario Götze segna. I due ragazzini terribili nati e cresciuti dopo la caduta del Muro regalano alla Germania il suo quarto mondiale, il primo dopo la riunificazione.

Berlino, 13 luglio, ore 23.30: un boato percorre tutta la città, come un fremito sopito da troppo tempo. Ancora pochi minuti, il tempo del fischio finale, e cominciano i festeggiamenti. Da Mitte a Marzahn, da Spandau a Tempelhof.

Come nel 1990, è stato Germania contro Argentina. Come nel 1990, sono stati i tedeschi a prevalere, per la prima assoluta di un’Europea in Sudamerica. Stavolta la convinzione teutonica non ha fallito: erano convinti di essere i migliori, sono stati i più forti di tutti.

Al triplice fischio di Rizzoli, la grande festa ha invaso le vie del centro di Berlino. Baci, abbracci, lacrime, canti, fiumi di birra, fumogeni e un unico grande sentimento condiviso di giubilo ed eccitazione.

Ai 200mila della Fanmeile si sono aggiunti, in pochi minuti, altri 100mila tifosi, che hanno intonato cori (tra cui il “nostro” po-po-po-po-po-po) e sventolato le bandiere tedesche al cielo, colorando l’intera Berlino di nero, rosso e giallo. Molti di loro si erano recati qui da tutta la Germania.

Ora la festa proseguirà per 48 ore ininterrotte, nell’attesa che la squadra rientri a casa. Secondo quanto rivelato da BZ, i tedeschi sbarcheranno a Tegel nella mattinata di martedì con un volo Lufthansa e poi, a bordo di un autobus Mercedes, si dirigeranno verso il centro della città.

Una grande “sfilata” pubblica dovrebbe attraversare i quartieri di Moabit e Wedding, passando forse anche da Charlottenburg: l’itinerario definitivo non è ancora stato deciso. ARD e ZDF si occuperanno della copertura live dell’evento.

Alle 13 circa comincerà la festa extra-large a Pariser Platz, dove un palco dotato di una lunga passerella permetterà a Lahm e compagni di avvicinarsi ai propri tifosi. È atteso più di un milione di persone.

Aggiornamento: La festa comincerà già alle 8 del mattino, la squadra atterrerà a Tegel verso le 10.30e sarà alla Porta di Brandeburgo poco dopo. La festa proseguirà fino a sera ma, se volete esserci (e vedere qualcosa), sarà meglio arrivare molto presto.