Cannabis legale approvata anche al Bundesrat. Sarà legge dal primo aprile

legalizzazione 1400 cannabis legale marcia
Berlino, Cannabis Parade (2018). Photo credits EPA-EFE/ALEXANDER BECHER

L’ultimo possibile ostacolo all’entrata in vigore della legge che legalizza ufficialmente l’utilizzo di cannabis a scopo ricreativo in Germania è stato superato. Venerdì, il Bundesrat – la camera bassa tedesca, rappresentativa dei Länder – non ha ostacolato l’approvazione della nuova norma, che quindi sarà effettiva dal primo aprile. Nonostante l’esplicita opposizione dell’Unione, infatti, il Bundesrat non ha espresso la temuta maggioranza a favore del ricorso al comitato di mediazione, che avrebbe potuto rallentare ulteriormente l’iter legislativo già tutt’altro che agevole di questa riforma.

Cannabis legale per i maggiorenni, divieto di consumo in alcune aree, amnistia per i reati che non sono più tali

La Germania permetterà quindi il consumo, il possesso e la coltivazione della cannabis in quantità limitate e a determinate condizioni. Secondo la nuova legge, i maggiori di 18 anni avranno la possibilità di portare con sé fino a 25 grammi di cannabis per uso personale e di conservarne fino a 50 grammi nelle proprie abitazioni. In aggiunta, la legge autorizza gli adulti a coltivare fino a tre piante di cannabis.

I cannabis club, che per quanto è possibile intuire, avranno una struttura paragonabile a quella delle cooperative, avranno la possibilità di fornire cannabis e semi per la coltivazione ai loro membri adulti. Queste associazioni dovranno rispettare limiti rigorosi, con un massimo di 25 grammi al giorno e 50 grammi al mese per membro. Questo sistema è stato pensato per garantire un accesso sicuro e regolamentato alla cannabis, contribuendo a ridurre il mercato illegale e a garantire che la cannabis distribuita sia di qualità controllata e priva di sostanze nocive.

È fondamentale sottolineare che il consumo di cannabis rimarrà severamente vietato in determinati luoghi pubblici, per esempio entro 100 metri in linea d’aria da scuole, centri per la gioventù e impianti sportivi.

Per quanto riguarda il consumo di cannabis in spazi pubblici, la legge stabilisce che sarà consentito nelle aree pedonali solamente dopo le 20.00.

La cannabis rimane assolutamente vietata ai minori.

L’Unione è ancora contraria alla legge

Per assicurare l’efficace attuazione della nuova legge, sarà compito dei Länder tedeschi implementare le nuove regole, monitorare il rispetto delle norme e attuare un’amnistia per i reati legati alla cannabis commessi prima dell’entrata in vigore della legge e che, dal primo aprile in poi, non costituiranno più illeciti.

La CDU/CSU continua a condannare la scelta del governo, contraddicendone sia il merito sia le implicazioni pratiche e sostenendo la gestione del sistema amministrativo che ne conseguirà sarà un onere supplementare per i Länder.
Nel tentativo di placare i critici, il governo ha promesso un maggiore sostegno all’educazione e alla prevenzione, in particolare per i bambini e i giovani, nonché norme di attuazione più flessibili, che potrebbero prevedere le prime modifiche alla legge già a partire da luglio.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!