S-Bahn: troppe assenze per malattia. Da oggi servizio ridotto a Berlino

treno della memoria assenze per malattia

Come già avvenuto per gli autobus della BVG, anche il servizio di treni offerto dalla S-Bahn di Berlino verrà ridotto fino al 21 dicembre a causa delle troppe assenze per malattia dei macchinisti.

Due linee soppresse già ieri

Già ieri, domenica 4 dicembre, due linee – la S26 e la S85 – sono state completamente soppresse. Da oggi e fino al termine dell’annunciato disservizio, sarà diminuita la frequenza di diverse corse, dirottando i passeggeri, laddove necessario, su servizi paralleli. L’azienda lo ha annunciato su Twitter nella giornata di sabato, facendo riferimento alle assenze per malattia del personale e parlando di una leggera riduzione delle corse.

Ecco tutte le corse interessate dai disservizi

A partire da oggi saranno eliminate le corse aggiuntive sulle linee S1, S3 e S5. Tali corse supplementari erano state aggiunte per ridurre la frequenza dei treni a dieci minuti. Il servizio è quindi ancora disponibile, solo con un numero minore di corse. Nello specifico, sulla S1 sono soppressi i treni supplementari tra Zehlendorf e Potsdamer Platz, sulla S3, i cosiddetti treni espressi tra Friedrichshagen e Ostbahnhof e sulla S5 i treni supplementari tra Mahlsdorf e Ostbahnhof.

Le linee già soppresse domenica sono ancora fuori servizio e i passeggeri vengono reindirizzati sulla linea parallela S25 (da Teltow Stadt a Potsdamer Platz) o sulla S8, fra Grünau e Ostkreuz.


Leggi anche:
Berlino: il biglietto a 29 Euro sarà prorogato fino a marzo 2023

 

Anche la BVG ha ridotto il servizio a causa delle assenze per malattia

Come già detto, i passeggeri dovranno aspettare fino al 21 dicembre per veder tornare i treni alla frequenza normale. Questo segna una differenza con la scelta della BVG, che ha ridotto la percorrenza di oltre 30 linee di autobus ad agosto e non ha ancora annunciato una data di ripristino dell’orario regolare. I tram e i treni della U-bahn non sembrano registrare lo stesso numero di assenze per malattia dei macchinisti.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest