“Ratto di fogna” a Erdogan, denunciato Kubicki. Il liberale: “In Germania libertà di espressione”

denunciato Kubicki
Wolfgang Kubicki. Von Superbass - Eigenes Werk, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52832752

Un avvocato di Colonia ha denunciato Wolfgang Kubicki per conto di Recep Tayyip Erdogan. Il viceleader dei liberali tedeschi ha recentemente definito il presidente turco “piccolo ratto di fogna”.

Kubicki ha riferito di attendere con compostezza l’esito del procedimento e affermato che la Germania, a differenza della Turchia, attribuisce valore costituzionale alla libertà di espressione.


ratto di fogna

Leggi anche:
Wolfgang Kubicki chiama Erdogan “Ratto di fogna”. Convocato Ambasciatore tedesco in Turchia

Denunciato Kubicki: ha chiamato Erdogan “piccolo ratto di fogna”

Si torna a parlare dell’incidente diplomatico che ha visto Wolfgang Kubicki definire “ratto di fogna” il presidente turco, durante un evento elettorale a Hildesheim, in Bassa Sassonia. Un avvocato di Colonia, Mustafa Kaplan, ha infatti confermato alla dpa di aver presentato, a nome di Erdogan, una denuncia e una querela per ingiuria e diffamazione. La lettera di Kaplan, un documento di sette pagine, è stata inviata all’ufficio del pubblico ministero di Hildesheim, per motivi di giurisdizione locale.

Secondo quanto reso noto dallo Spiegel, l’avvocato ha motivato l’azione sostenendo che l’espressione “ratto di fogna” sia puramente diffamatoria, sganciata da qualsiasi contesto critico. Sarebbe inoltre anche particolarmente offensiva, per il presidente turco, per motivi religiosi. Viene inoltre sottolineato, come grave, anche il fatto che Kubicki abbia indirettamente accusato Erdogan di utilizzare i rifugiati come mezzo di pressione contro l’Occidente.

La replica di Kubicki: “La Germania è uno stato di diritto”

Raggiunto dalla dpa per una replica, Kubicki, che è anche vicepresidente del Bundestag, non si è scomposto più di tanto. “Il fatto che Erdogan abbia fatto avviare circa 200.000 procedimenti di questo tipo dall’inizio del suo mandato, nel 2014, la dice lunga” ha dichiarato l’esponente dell’FDP, che ha aggiunto di attendere con serenità gli sviluppi. Ha infine ricordato che la Germania, a differenza della Turchia, è uno Stato di diritto, in cui la libertà di opinione e di espressione hanno valore costituzionale.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest