Google si prepara a costruire un centro dati a sud di Berlino (e a investire un miliardo di Euro in Germania)

Google centro dati campus Kreuzberg 2

Google vuole investire approssimativamente un miliardo di Euro in Germania e precisamente a Mittenwalde, a sud di Berlino, dove l’azienda di Alphabet progetta di costruire un grande centro dati. L’investimento complessivo, stando a quando dichiarato da un portavoce di Google, ha lo scopo di promuovere i servizi cloud dell’azienda.

Il nuovo centro dati potrebbe sorgere a Schenkendorf

Il ministro dell’Economia del Brandeburgo, Jörg Steinbach (SPD) ha accolto con favore la notizia, affermando di aspettarsi un impulso economico positivo per la regione.


Leggi anche:
Incendio alla Tesla Gigafactory di Grünheide. Residenti preoccupati per la contaminazione dell’acqua

Il sito identificato per la costruzione del nuovo centro dati si trova a circa 20 chilometri a sud dell’aeroporto di Berlino, nella zona di Schenkendorf (distretto di Dahme-Spreewald), tra le autostrade L30 e A13 e misura una trentina di ettari. Qui Google dovrebbe stabilire la sua presenza nella zona del Brandeburgo, ma l’acquisto non è ancora stato concluso. Non esiste ancora un piano di sviluppo che consenta la costruzione di un centro dati come quello di cui Google a bisogno e non è stato preso alcun impegno concreto da parte degli operatori locali del settore energetico per la fornitura di elettricità a un’eventuale nuova struttura.

Al vaglio anche altre zone

Il portavoce di Google, Ralf Bremer, ha dichiarato che Google sta vagliando anche altre opzioni ma che, nonostante siano necessari altri passi per la finalizzazione del progetto, l’azienda è interessata a portare avanti gli investimenti avviati fra Berlino e Brandeburgo, avviando la costruzione di nuove strutture in funzione della domanda di servizi cloud nella regione circostante. Secondo i piani presentati un anno fa, gli investimenti in Germania dovrebbero ammontare a ben un miliardo di euro entro il 2030, anche in ragione dell’importanza che Alphabet – il gruppo proprietario di Google – attribuisce allo sviluppo del mercato cloud, che l’azienda intende usare come leva per ridurre la propria dipendenza dagli introiti legati agli spazi pubblicitari online.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest