Pete Doherty espone a Berlino: tra le opere, la bandiera inglese dipinta con il sangue

pete doherty
Frantogian, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons

Dal 10 settembre al 22 dicembre, a Berlino, nella galleria di Janine Bean e Matthias Bergemann, la janinebeangallery, avrà luogo la mostra del musicista britannico Pete Doherty, leader di Libertines e Babyshambles.

La mostra si intitola “Contain yourself (seriously)”, le opere esposte sono circa 50 e rappresentano i linguaggi sperimentati da Doherty come artista visivo.


Leggi anche:
L’Illuseum: il museo di Berlino dove non tutto è come sembra!

Pete Doherty espone a Berlino: il musicista inglese è anche un artista visivo

L’opera più famosa è senza dubbio la Union Jack, la bandiera inglese, dipinta dall’artista con il suo stesso sangue. L’opera, realizzata nel 2013, è un chiaro riferimento all’uso di eroina da parte del musicista, che da molti è considerato una sorta di Amy Winehouse al maschile, per il suo rapporto di disperata e sregolata dipendenza dagli stupefacenti. “Penso che senza quel caos nella mia vita e le droghe, la mia arte sarebbe completamente diversa” ha commentato Doherty.

pete doherty
Frantogian, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Ci sono però anche molte altre opere a tecnica mista, dai collage agli esempi di typewriter art, realizzata utilizzando la macchina da scrivere. Sono presenti anche testi originali e oggetti della vita quotidiana dell’artista, che è sempre stato sopra le righe, tra eccessi e creatività.

Diverse opere fanno riferimento alla musica di Doherty o alla sua attività come musicista internazionale. Una è stata ispirata, ad esempio, dal testo della canzone dei Libertines “Belly of the Beast”. È presente anche un’opera realizzata come una sorta di “risposta” alla locandina di un festival a cui Doherty partecipò nel 2015, a Hong Kong. “La locandina del festival era terribile. Così ho realizzato questo, nella mia stanza d’albergo” ha dichiarato l’artista alla dpa, commentando un’opera che consiste nella rielaborazione di una vecchia pubblicità cinese di sigarette, su cui Doherty è intervenuto spruzzando lettere di diversi colori attraverso uno stencil.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest