Brandeburgo, esponenti Linke in piazza con AfD e Querdenker su Ucraina e crisi energetica. Il leader Walter: “Non deve ripetersi!”

con AfD
Sebastian Walter, capogruppo in parlamento della Linke e presidente del partito nel Land Brandeburgo. Photo credits: EPA-EFE/HAYOUNG JEON

La Linke, nel Brandeburgo, è al momento in crisi a causa della partecipazione di alcuni esponenti a una manifestazione che li ha visti in piazza, a Brandenburg an der Havel, con i membri dell’ultradestra di AfD e con i Querdenker, i “pensatori laterali” che aggregano un discreto numero di teorici del complotto ed estremisti. Visibili, durante la manifestazione, anche alcune bandiere del Terzo Reich.

L’evento ha avuto luogo lo scorso fine settimana, è stato organizzato dall'”Alleanza per la Pace Brandenburg an der Havel” e ha portato in piazza i temi dell’Ucraina e della crisi energetica.


De Masi

Leggi anche:
Fabio De Masi lascia Die Linke: “Il partito sta deludendo la maggior parte della popolazione”

Linke in piazza con AfD e Querdenker. La rabbia di Sebastian Walter

La reazione dei vertici della sinistra tedesca non si è fatta attendere e il capogruppo nel parlamento del Land, Sebastian Walter, martedì ha precisato che non accetterà più un comportamento simile. “Quello che è successo sabato non deve ripetersi. Non si manifesta insieme ad AfD e ai Querdenker” ha ribadito Walter, che è anche co-presidente del partito nel Land Brandeburgo. Ha quindi aggiunto che chiunque condivida questa posizione sta “oltrepassando il limite” e rende lecito chiedersi “se abbia ancora senso stare insieme nello stesso partito”.

Prendere le distanze da chi fa sventolare bandiere del Reich in piazza deve essere un imperativo, per gli esponenti della Linke. Su questo, Walter non transige. Il politico ha comunque annunciato imminenti colloqui e dichiarato che il partito penserà a “ulteriori conseguenze”. Walter ha comunque rivendicato, in linea di principio, il fatto che la sinistra possa continuare a dar vita a proteste contro le politiche energetiche e sociali del governo federale.

Anche i Verdi attaccano la Linke: “La sinistra decida da che parte stare e dove vuole andare”

La critica dei Verdi, invece, si è estesa anche al merito della protesta. Petra Budke, infatti, capogruppo del partito nel parlamento di Potsdam, ha dichiarato che “La Linke deve decidere da che parte stare e dove vuole andare” e chiarire la sua posizione su Ucraina e sull’invasione russa. Budke ha ricordato, a questo proposito, che a Brandenburg an der Havel gli esponenti della Linke hanno manifestato in una direzione diversa, rispetto a quella adottata in ambito parlamentare.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here