“Italiano in 500”, cultura e lingua italiana nelle scuole di Berlino: grande successo per il progetto pilota

Italiano in 500
Le animatrici formate ad hoc per il progetto: Giuliana Deiana e Valentina Zacharias

Italiano in 500” è un progetto incredibilmente innovativo, pensato per promuovere la lingua e la cultura italiane nelle scuole di Berlino.

La proposta è divenuta realtà grazie al partenariato tra l’Ambasciata d’Italia, Fiat Stellantis e l’Associazione dei Docenti di Italiano in Germania (ADI).


sistema scolastico a Berlino

Leggi anche:
“Benvenuti a Berlino – Il sistema scolastico”: video completo e link utili

“Italiano in 500”, promuovere l’Italia nelle scuole di Berlino

L’idea, condivisa dall’Ufficio Cultura e dall’Ufficio Scuola all’interno dell’Ambasciata, è stata sviluppata in una serie di incontri avviati, già nel giugno 2021, con l’ADI, Associazione di Docenti di Italiano in Germania.

Italiano in 500
La Fiat „Italiano in 500“ presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino

È stata quindi implementata dal gruppo operativo, grazie all’attenta regia di Anna Borghi (project manager per ADI) e Gianluca Pedrotti (co-project manager e vice presidente ADI), alle docenti Vanessa Pascocci e Donatella Brogelli, creatrici dei materiali didattici, all’illustratore Emanuele Bertossi e al grafico Marco Ghidelli di RaumItalic. Un team che si è rivelato incredibilmente efficace nel dare vita a questa magnifica avventura!

L’Ambasciatore Armando Varricchio riceve le chiavi della Fiat „Italiano in 500“ da Roberto Debortoli, Managing Director del marchio Fiat in Germania per Stellantis/FCA.

La presentazione ufficiale in Ambasciata

La presentazione ufficiale del progetto è avvenuta nelle sale dell’Ambasciata d’Italia il 10 novembre 2021 e ha visto aderire in modo entusiastico 9 realtà scolastiche, di cui 2 Scuole dell’Infanzia, 3 Scuole primarie e 4 Ginnasi, per un totale di circa 400 studenti.

Durante il lancio dell’iniziativa, una vasta platea di istituzioni e autorità sono stati accolti dall’Ambasciatore, Armando Varricchio, dal Consigliere per la Cultura, Dario Armini, e dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico dell’Ambasciata, Anna Maria Marzorati. Come testimonial d’eccezione, inoltre, l’Ambasciatore Varricchio ha in seguito guidato personalmente la mitica 500 nella sua prima uscita.

Finow Grundschule, Berlino, 15 dicembre 2021: inaugurazione del primo workshop di „Italiano in 500“.

Ma in cosa consiste esattamente “Italiano in 500”?

L’iniziativa ha offerto un vero e proprio viaggio linguistico e culturale nell’italianità, ricorrendo a uno dei simboli più di successo della produttività creativa che il mondo ci invidia: una Fiat 500, messa a disposizione da Stellantis-FIAT DE.

I materiali didattici realizzati ad hoc per il progetto “Italiano in 500” vengono utilizzati per la prima volta durante il workshop inaugurale presso la Finow Grundschule di Berlino il 15 dicembre 2021.

A bordo dell’auto, gioiosamente pronta a sfrecciare per le strade della capitale tedesca, tutto il materiale necessario per la realizzazione di laboratori linguistico-culturali di italiano, ognuno da 60 minuti, presso i diversi istituti scolastici. Parliamo di spunti, concreti e concettuali, racchiusi in una valigia colorata, per incuriosire, motivare e divertire studenti di lingua tedesca e di età diverse.

Laboratorio al liceo Karl von Ossietzky di Berlino

Nulla sarebbe stato possibile senza l’apporto di Giuliana Deiana e Valentina Zacharias, entrambe bilingui e giovanissime, ma già con una formazione specifica e una comprovata esperienza di glottodidattica. Queste due preziose collaboratrici hanno portato nelle scuole materiali creati ad hoc per le diverse fasce di età: pagliacci, maghi e ballerine per la scuola primaria, tessere con brand italiani, carte da gioco e frammenti geografici d’Italia, con cui formare fisicamente la penisola, per la scuola secondaria.

Workshop inaugurale presso la Finow Grundschule di Berlino (Finow Grundschule di Berlino, 15 dicembre 2021)

Al termine delle sessioni, che hanno visto un’interazione bellissima e stimolante, gli alunni hanno realizzato con i materiali in dotazione un proprio gadget legato alle attività svolte: spille, occhiali, segnalibri, tutte testimonianze di un interesse rinnovato per la lingua e la cultura italiane e per suggellare un’esperienza di cui conservare il ricordo.

Laboratorio al liceo Karl von Ossietzky di Berlino

Fondamentale è promuovere il “Sistema Italia” presso gli adulti di domani

“Italiano in 500” ha segnato, dunque, un tassello importante nella promozione del cosiddetto “Sistema Italia”, soprattutto guardando al futuro: a essere coinvolti sono stati infatti coloro che diventeranno presto gli adulti di domani e i protagonisti del loro tempo.

Per tale ragione, questo bel progetto, altamente dinamico e di forte impatto comunicativo, dovrebbe uscire da Berlino e diffondersi anche in altre aree della Germania, per raggiungere le istituzioni scolastiche di molti altri Länder e far innamorare le nuove generazioni di un Paese che non possiamo e non dobbiamo dimenticare: la nostra meravigliosa Italia.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here