Salzgitter, omicidio di una quindicenne: un coetaneo arrestato, un altro ricoverato in psichiatria

Salzgitter

Una ragazza di 15 anni è morta a Salzgitter-Fredenberg, in Bassa Sassonia, e la polizia sospetta che si tratti di un caso di omicidio, per il quale sono sospettati due adolescenti. Il più giovane dei due – un tredicenne – è stato ricoverato in una clinica psichiatrica con il consenso dei genitori, in seguito a una perizia legata alle indagini sul presunto assassinio della quindicenne.

Già mercoledì scorso, lo Jugendamt (l’ufficio che si occupa della protezione dei giovani) aveva presentato al tribunale una richiesta urgente di affidamento del ragazzo a una struttura psichiatrica per bambini e adolescenti. Sarà un il tribunale per la famiglia a decidere del suo destino dopo il ricovero.


Leggi anche:
Germania, uccide il padre, fugge in auto e falcia gruppo di ciclisti. Morta una donna, diversi i feriti

Il corpo della ragazza ritrovato in un’area boscosa vicino a Salzgitter

Le ricerche seguite alla scomparsa della ragazza avevano portato al rinvenimento del corpo nella giornata di martedì. Il cadavere si trovava in un’area boscosa. La morte della ragazza è stata attribuita a soffocamento e i sospetti sono caduti sui due coetanei, residenti nello stesso quartiere, con i quali si ritiene che la vittima avesse rapporti di ostilità e conflitto. Al momento, gli inquirenti ritengono che la ragazza sia stata attirata con l’inganno nella boscaglia e poi aggredita e uccisa.

Il secondo sospettato, un quattordicenne, è stato preso in custodia dalle forze dell’ordine.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest