Germania, caldo record nell’ultimo fine settimana: si pensa a un protocollo speciale

caldo record

La Germania è di sicuro meno abituata alle temperature estive che si registrano in Italia ed è stata letteralmente traumatizzata dal caldo record registrato nell’ultimo fine settimana, quando sono stati sfiorati i quaranta gradi.

Caldo record in Germania: si pensa a un protocollo speciale

Per questa ragione, si è pensato a un protocollo speciale per evitare che gli effetti nocivi del caldo possano addirittura risultare letali, soprattutto per le persone anziane e per i malati. Come dichiarato lunedì in una conferenza stampa presso l’amministrazione per la sanità, tra il 2018 e il 2020 si sono verificati circa 1400 decessi dovuti al caldo, a Berlino e nel Brandeburgo. Di conseguenza il progetto si propone di offrire un maggiore sostegno al sistema sanitario, per esempio formando adeguatamente il personale sulle patologie legate al caldo o sulla corretta temperatura di conservazione dei farmaci. Non si escludono, tuttavia, anche interventi sulle caratteristiche strutturali degli edifici.

Intanto la senatrice per la salute Ulrike Gote (Verdi), ha commentato l’ondata di calore dell’ultima settimana, la siccità e gli incendi nei boschi del Brandeburgo dichiarando che “La crisi climatica è una realtà in Germania ed è una realtà a Berlino” e che l’obiettivo è garantire che le città rimangano “luoghi in cui valga la pena vivere”. E questo sposta il discorso su un piano legato alle politiche di protezione del clima e alle relative proteste, che martedì mattina hanno visto gli attivisti di “Letzte Generation” bloccare le autostrade cittadine.


Leggi anche:
Dopo le vacanze, nelle scuole di Berlino, test quotidiani per una settimana

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here