Scholz fa autocritica dopo il discorso di Zelensky al Bundestag: “Ingiusto non rispondergli”

giusto elmos club del clima
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Ministry of the Presidency. Government of Spain (Attribution or Attribution), via Wikimedia Commons

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha ammesso di aver sbagliato a rinunciare al dibattito dopo il discorso tenuto al Bundestag, giovedì scorso, dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che si trovava in videoconferenza. “È stato ingiusto non rispondergli” ha commentato Scholz in un’intervista a die Zeit.

Subito dopo l’intervento di Zelensky, infatti, il parlamento tedesco aveva continuato a svolgere le sue normali attività, senza rispondere e senza avviare un dibattito sul tema.


Zelenskyy

Leggi anche:
Volodymyr Zelenskyy parla al Bundestag: “chiediamo una no-fly-zone sull’Ucraina”

L’autocritica di Scholz: “È stato ingiusto non rispondere a Zelensky”

Durante il suo intervento davanti al parlamento tedesco, Zelensky aveva ringraziato l’Europa per il sostegno ricevuto in relazione ai rifugiati, ma aveva anche attaccato un astensionismo destinato a supportare di fatto la distruzione della sovranità ucraina. Zelensky aveva inoltre accusato la Germania di aver costruito un muro destinato a isolare sempre di più il suo Paese e di aver consolidato, per anni, un saldissimo partenariato energetico della Germania con la Russia. Aveva inoltre chiesto un maggiore sostegno militare e la no-fly zone su tutta l’Ucraina, per mettere fine ai bombardamenti russi.

Dopo il discorso di Zelensky, in aula era ripresa la normale attività, tra auguri di compleanno ad alcuni deputati e una discussione all’ordine del giorno sulla vaccinazione obbligatoria. Nessuna risposta al presidente ucraino, se si esclude uno stringato ringraziamento pubblicato in seguito da Scholz su Twitter. A oggi, il cancelliere definisce errata la scelta di non rispondere, sollecitata dalla coalizione a semaforo.

L’opposizione: “Comportamento del tutto fuori luogo”

Numerose sono state le critiche arrivate dall’opposizione. Il capogruppo dell’Unione, Friedrich Merz (CDU), ha definito “del tutto fuori luogo” la mancanza di un dibattito successivo al discorso di Zelensky e relativo alle questioni poste dal presidente ucraino. L’Unione, inoltre, si aspettava che il cancelliere Olaf Scholz rispondesse a Zelensky con una dichiarazione di governo.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest