Berlino: ripescata nel fiume una valigia piena di banconote rubate a un furgone portavalori

Un bizzarro ritrovamento è stato fatto dagli agenti del cinquantaquattresimo dipartimento di polizia di Berlino, nel quartiere di Neukölln: una valigia piena di banconote è stata ripescata in uno dei canali navigabili che si staccano dal lato sud della Sprea. Il denaro proviene quasi certamente da una rapina a un furgone portavalori, ma i colpevoli devono aver scelto di gettare questa parte del bottino, poiché le banconote erano state rese inutilizzabili dall’esplosione di una cartuccia di vernice.

Una portavoce della polizia ha fatto sapere che il borsone sportivo e la cassetta che conteneva le banconote sono stati trattati in modo da preservare tutte le eventuali tracce che possano aiutare a risalire ai colpevoli e poi passate al dipartimenti di investigazione penale, per stabilire, fra le altre cose, da dove provenga il denaro.

Il denaro proviene quasi certamente da un furgone portavalori, poiché è contenuto in una cassetta protetta da inchiostro antirapina

Le cassette di sicurezza come quella ripescata dagli agenti nel canale sono normalmente utilizzati dai furgoni portavalori, quando ritirano le proprie consegne. Il meccanismo di protezione consiste nell’impiego di una cartuccia del cosiddetto “inchiostro antirapina”, che esplode quando la cassetta viene forzata. Questo inchiostro, che può essere blu, verde o rosso, non solo macchia indelebilmente le banconote rendendole inutilizzabili perché immediatamente riconoscibili come rubate, ma solitamente si attacca anche alla pelle del viso e delle mani dei rapinatori ed è estremamente difficile da rimuovere.


Polizia del Brandeburgo[/caption]

Leggi anche:
Ricercato l’uomo che filmò il poliziotto morente. Ecco l’identikit

 

 


La polizia di Berlino avverte: mai accettare banconote macchiate di inchiostro

Il denaro ritrovato a Neukölln potrebbe essere parte del bottino di una delle numerose rapine a furgoni portavalori verificatesi a Berlino nelle ultime settimane – l’ultima lo scorso lunedì a Britz, ai danni di un furgone che aveva appena ritirato gli incassi di una filiale del supermercato Kaufland a Gutschmidtstraße. Il guidatore è stato aggredito con spray al peperoncino e minacciato con un’arma e due rapinatori si sono allontanati in scooter portando via il denaro.

In qualche caso, gli autori di questo genere di rapine hanno cercato di mettere in circolazione le banconote che risultavano macchiate solo sui bordi e i cui valori erano ancora leggibili, ma la polizia di Berlino, a tal proposito, consiglia di non accettare mai questo tipo di valuta.

 

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!