Oltre 50 stazioni della S-Bahn di Berlino saranno ristrutturate nei prossimi 10 anni

linee S-Bahn
Canva pro

Il settore dei trasporti pubblici a Berlino è in continuo fermento, con cambiamenti che toccano tutti gli aspetti del servizio, dai costi alle infrastrutture. Fra gli ultimi atti dell’anno del neo-insediato Senato di Berlino, infatti, c’è stata la presentazione di una lunga lista di stazioni della S-Bahn per le quali sono previsti lavori di ristrutturazione e modernizzazione destinati a migliorare la qualità degli spazi e la loro accessibilità – per esempio con la costruzione di nuovi accessi per i disabili e coperture nelle stazioni che ancora non ne sono adeguatamente provviste. I lavori, nel loro complesso, dovrebbero durare fino al 2032 e il loro costo complessivo dovrebbe essere di circa 230 milioni di Euro, la metà a carico del Land di Berlino e l’altra a carico della S-Bahn e del governo federale. Promotore del progetto è l’esperto di traffico di Die Linke, Kristian Ronneburg.

Cosa c’è da cambiare nelle stazioni della S-Bahn a Berlino?

Chi è abituato a prendere con regolarità i mezzi pubblici a Berlino – come in qualsiasi grande metropoli – non si stupisce del fatto che ci siano stazioni moderne, ben organizzate e ben curate e altre che mostrano i segni del tempo o che mancano di strutture essenziali. Ora il Senato cittadino ha deciso di intervenire su tutte quelle Stazioni della S-Bahn che non vengono rinnovate da troppo tempo e che risultano carenti sotto diversi punti di vista.

Fra le modifiche più importanti, che riguardano oltre 50 stazioni, c’è l’eliminazione delle barriere architettoniche e la creazione di ingressi e percorsi che permettano alle con disabilità di accedere ai servizi in modo agevole. In alcuni casi sono previsti anche l’allungamento delle banchine e la costruzione di nuovi ingressi.

Ecco tutte le stazioni che verranno rinnovate nei prossimi anni

Fra le stazioni della S-Bahn che saranno rinnovate c’è Ostkreuz, popolarissimo snodo dal quale passano anche i treni regionali della Deutsche Bahn. Proprio sul binario dei regionali, entro il 2023, verrà costruita una copertura per proteggere i passeggeri dalle intemperie. I tetti e le coperture delle stazioni saranno ampliati o ristrutturati anche nelle stazioni di Frohnau, Feuerbachstraße e Gehrenseestraße entro il 2025, in quelle di Altglienicke, Grünau, Hermsdorf, Köpenick, Frohnau, Friedenau, Mehrower Allee, Messe Nord/ ICC, Mexikoplatz, Nikolassee, Plänterwald, Poelchaustraße, Rathaus Steglitz, Schönhauser Allee, Schöneberg (S1) e Westkreuz entro il 2028 e in quelle di Neukölln, Tempelhof, Zehlendorf, Botanischer Garten, Grünbergallee, Prenzlauer Allee, Raoul-Wallenberg-Straße, Springpfuhl, Sundgauer Straße e Waidmannslust entro il 2031.

Presso la stazione di Charlottenburg sarà costruito un nuovo cavalcavia con accesso privo di barriere architettoniche, per garantire il collegamento con il lato est dei binari. I lavori dovrebbero terminare nel 2028. Nuovi accessi saranno costruiti anche nelle stazioni di Westkreuz, Kaulsdorf, Nöldnerplatz e Zehlendorf.


Leggi anche:
Da oggi si applica la regola 3G sui mezzi pubblici: ecco chi controllerà

Entro il 2027, saranno ampliate le stazioni di Tegel, Eichborndamm, Karl-Bonhoeffer-Nervenklinik e Alt-Reinickendorf, allungando le banchine per permettere la sosta di treni a otto vagoni.

Nuovi accessi saranno costruiti anche nelle stazioni della S-Bahn di Kaulsdorf (entro il 2025), Eichborndamm, Prenzlauer Allee, Lichterfelde Süd, Nöldnerplatz, Prenzlauer Allee, Westend e Wollankstraße (entro il 2028), Tempelhof e Zehlendorf (entro il 2031).

Saranno rese più accessibili architettonicamente le stazioni della S-Bahn di Kaulsdorf (entro il 2025), Buckower Chaussee, Johannisthal, Nöldnerplatz, Plänterwald e Westend (entro il 2028), Biesdorf, Marienfelde, Prenzlauer Allee, Sundgauer Straße e Tempelhof (anche in questo caso entro al 2031).

Alla stazione di Schöneweide saranno costruiti nuovi accessi per rendere più facile il passaggio dalla stazione alle vicine fermate dei tram. I lavori dovrebbero durare fino al 2025.

Sono inoltre previste estensioni dei binari per le stazioni di Alt-Reinickendorf, Tegel, Eichborndamm e Karl-Bonhoeffer-Nervenklinik. In questo caso, la Deutsche Bahn sostiene che i lavori possano essere completati entro il 2027, mentre il Senato di Berlino sostiene che si possa ultimare la ristrutturazione entro il 2025.
Modernizzazioni delle banchine sono previste entro il 2025 presso la stazione di Gehrenseestraße, entro il 2028 in quelle di Altglienicke, Köpenick, Nöldnerplatz, Grünau, Plänterwald e Schönhauser Allee ed entro il 2031 nelle stazioni di Marienfelde, Biesdorf, Grünbergallee, Neukölln, Tempelhof e Sundgauer Straße.

Infine, i cavalcavia delle stazioni della S-Bahn di Biesdorf e Prenzlauer Allee saranno ristrutturati entro il 2031, mentre a Gesundbrunnen verranno aggiunte nuove panchine entro il 2025.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest