Molkenmarkt: gli scavi rivelano una strada medievale. È la più antica di Berlino

0
587
molkenmarkt

Che diverse strade e piazze di Berlino siano periodicamente interdette al traffico per lavori di ristrutturazione, smantellamento, ricostruzione non è una novità: la capitale tedesca è nota per la sua qualità di cantiere a cielo aperto. Assai meno comune è che i lavori debbano essere interrotti perché gli scavi si imbattono in reperti di epoche passate. Questo è quanto accaduto durante la ristrutturazione della storica piazza conosciuta come Molkenmarkt, nel quartiere di Mitte. Si tratta della piazza più antica di Berlino, situata subito a est di Nikolaiviertel.

A Molkenmarkt un percorso di 50 metri pavimentato di assi di legno: ha 800 anni

Nel corso dei lavori, gli archeologi del Landesdenkmalamtes (l’Ufficio Statale dei Monumenti di Berlino) si sono imbattuti in un terrapieno di legno risalente al medioevo. Si tratta di ciò che resta di un tratto di pavimentazione databile intorno al XIII secolo, al tempo della fondazione del primo nucleo di ciò che poi è diventata Berlino. La struttura è fatta di tronchi di quercia, betulla e pino, si estende per circa 50 metri su tre strati ed è larga sei metri. Leggermente spostata rispetto all’allineamento di Stralauer Straße, questa è, a tutti gli effetti, la strada più antica della città.


Leggi anche:
Klosterstraße: una passeggiata fuori dal tempo nel cuore di Berlino

 


Si ritiene che questa complessa struttura avesse lo scopo di rendere agevole il transito da Mühlendamm verso Stralauer Tor, su quello che doveva essere un terreno molto umido e fangoso a causa della prossimità del fiume. Il senatore alla cultura Klaus Lederer (Die Linke) presenterà questo ultimo ritrovamento sugli scavi del Molkenmarkt alle 11.00 di oggi, mercoledì 19 gennaio. Saranno presenti anche il responsabile della conservazione dei beni culturali Dr. Christoph Rauhut e il direttore scientifico dello scavo Molkenmarkt, Dr. Michael Malliaris.

Le autorità invitano chiunque volesse partecipare a indossare scarpe robuste. Dal momento che non sarà sempre possibile mantenere le distanze di sicurezza, è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine FFP2.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest