Diciassettenne di Magdeburgo viaggia per un’ora aggrappata a un treno merci

0
280
treno merci

Lunedì sera, una ragazza di 17 anni di Magdeburgo è salita, insieme a un gruppo di amici, sulla pedana di un treno merci in sosta, probabilmente per gioco o per scherzo. L’intenzione era quella di saltare giù prima che il treno ripartisse, ma la giovane non ha fatto in tempo e, mentre il mezzo accelerava, è stata costretta ad aggrapparsi al primo appiglio esterno disponibile e a tenersi forte, mentre gli altri restavano a terra, al sicuro.

Un’ora aggrappata al treno merci, a 100 km orari e tre gradi sotto zero

Per un’ora, la diciassettenne è rimasta aggrappata alla fiancata del treno merci, che attraversava la Sassonia-Anhalt alla velocità di circa 100 chilometri orari, fino a quando il convoglio non si è fermato a Cremlingen, in Bassa Sassonia. Le temperature si aggiravano intorno ai tre gradi sotto lo zero.

Quando, finalmente, il treno si è fermato alla stazione, la ragazza si è resa conto di non essere più in grado di scendere senza aiuto ed è quindi arrivata fino alla locomotiva, per poi bussare alla porta della cabina del conducente e chiedere aiuto. Secondo i soccorritori che l’hanno aiutata a scendere, era in pessime condizioni, in grave ipotermia, provata dal viaggio, sporca e aveva perso una scarpa.


Leggi anche:
Incidente a Mitte: un tram sperona un taxi. I due conducenti avevano litigato

 


L’adolescente è stata ricoverata nel più vicino ospedale, mentre le forze dell’ordine avvertivano i suoi familiari. La polizia, per sicurezza, ha anche perquisito il resto del treno per scongiurare la possibilità che ci fossero altri clandestini a bordo. Quest’operazione ha causato un ritardo del viaggio. La ragazza è stata denunciata e le autorità hanno fatto sapere che potrebbe anche essere oggetto di una richiesta di risarcimento danni per il ritardo sulla ripartenza del treno.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest