Angela Merkel declina l’invito a cena di Merz: non perdona l’antico tradimento?

0
290
invito a cena
Angela Merkel, February 2018. Photo credits: EPA-EFE/CLEMENS BILAN

Angela Merkel avrebbe declinato l’invito a partecipare alla cena che seguirà l’investitura ufficiale di Friedrich Merz come capo della CDU. Lo ha riferito oggi lo Spiegel, parlando di un appuntamento che si terrà sabato, dopo il congresso del partito, e a cui sarebbero stati invitati tutti gli ex leader.

Secondo fonti vicine all’Unione, avrebbero già accettato Armin Laschet, presidente uscente, e Wolfgang Schäuble, capo della CDU dal 1998 al 2000, nonché presidente del Bundestag dal 2017 al 2021.

Angela Merkel non accetta l’invito a cena di Merz, il suo “nemico storico”

Ad attirare l’attenzione della stampa, tuttavia, è il fatto che la cena di Merz abbia registrato anche due defezioni eccellenti. Una è quella dell’ex ministra della difesa Anneget Kramp-Karrenbauer, che ha dichiarato di non poter essere presente per ragioni private. L’altra fa decisamente più rumore, perché riguarda l’ex cancelliera che per sedici anni è stata il simbolo della Germania e del potere tedesco in Europa: Angela Merkel.

Merkel e Merz sono stati politicamente nemici per anni, non è un segreto. L’attuale leader della CDU faceva parte del famoso “patto andino”, nato alla fine degli anni settanta, quando un gruppo di giovani del partito decise di conquistare il potere e in seguito di  affondare quell’outisder che sarebbe però diventata, contro ogni previsione, la donna più influente della Germania. Dal canto suo Merkel si vendicò facendo silurare Merz come capogruppo in parlamento, dopo essere scampata nel 2002 a un ulteriore attentato politico, sempre orchestrato dai suoi rivali interni e teso a detronizzarla come presidente della CDU.

Merz cerca di ricompattare la dirigenza della CDU

Oltre a sfoggiare un inconsueto orientamento progressista, che ha stupito più di qualcuno, il neo-leader della CDU sembra oggi voler recuperare i rapporti con tutti gli ex dirigenti del partito. Il calcolo include in primis l’ex cancelliera, sulla quale Merz ha recentemente espresso considerazioni lusinghiere, tese a mitigare le pesanti critiche del passato.


Leggi anche:
Germania, il leader dei conservatori apre alle adozioni da parte di coppie omosessuali

Secondo lo Spiegel anche l’invito alla cena di sabato andrebbe interpretato in questa direzione, come “un segnale di riconciliazione rivolto all’antico bersaglio del suo “fuoco amico”. Angela Merkel, però, non ci sarà.

La ragione addotta sarebbe un “problema di calendario”, così come riferito asetticamente dall’ufficio dell’ex cancelliera. Considerando quanto misurato e intenzionale sia stato ogni singolo comportamento messo in atto da Merkel nell’arco di tutta la sua carriera politica, tuttavia, si potrebbe anche ipotizzare che l’assenza alla “cena dei leader” possa significare una sola cosa: il ponte con Merz resta bruciato.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest