Una pensione speciale per i genitori single: la proposta della CSU

genitori single

Una pensione per i genitori single: questa proposta è emersa da un progetto del gruppo parlamentare della CSU, per aiutare chi cresce i figli senza l’aiuto di un partner. Questa misura si inserisce in un disegno di riforma generale del sistema pensionistico, che i cristiano-sociali dovranno ora discutere con la maggioranza al governo.

Aiutare i genitori single che lavorano part time

Alla base della proposta c’è la considerazione che molti genitori single sono costretti a scegliere un lavoro part time, il che fa perdere loro non solo guadagni nell’immediato, ma anche contributi pensionistici, condannandoli quindi a una pensione tanto più bassa quanto più a lungo la loro situazione lavorativa è stata compromessa. Un sistema di supplementi, da finanziare con il gettito fiscale, potrebbe garantire a chi si trova in questa situazione un futuro economicamente più stabile e sereno.

Per comprovare la condizione di genitore single e la sua eventuale durata, si suggerisce nella proposta, si potrebbe utilizzare la documentazione relativa alle richieste di sussidi di cui questa categoria gode.


Leggi anche:
Germania, il leader dei conservatori apre alle adozioni da parte di coppie omosessuali

 


Il “fondo generazionale”: la proposta più ambiziosa della CSU

In tema di pensioni e famiglia, la CSU punta in generale a un’estensione delle tutele, con un ampliamento della cosiddetta pensione di maternità e con quello che potrebbe essere chiamato un “fondo generazionale”. L’idea è che lo stato versi 100 Euro al mese in un fondo specifico a partire dalla nascita di ogni cittadino e fino al compimento del diciottesimo anno di età. Dai 18 anni in poi, il contributo si esaurisce e ognuno può continuare a integrare il fondo da sé. In questo modo si colmerebbe il gap generazionale al quale sono inevitabilmente condannate le generazioni future in un mondo in cui l’inserimento professionale è profondamente diverso e più complesso rispetto a quello delle precedenti.

D’altra parte, l’interesse della CSU per i problemi di genitori single non è una novità: negli ultimi anni il partito cristiano-sociale ha già chiesto e ottenuto l’aumento delle agevolazioni fiscali per questa categoria.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest