Aggressione omofoba a Friedrichshain: la polizia cerca quest’uomo

0
172
aggressione omofoba

La polizia di Berlino ricerca un giovane, accusato di un’aggressione omofoba – nello specifico, di aver dato un pugno in faccia a un giovane nel quartiere di Friedrichshain. A scatenare l’ira del picchiatore sarebbe stato un bacio fra la vittima e il suo ragazzo. Il responsabile dell’aggressione omofoba è ben visibile nella foto diffusa delle forze dell’ordine, nella quale indossa una t-shirt bianca, pantaloni neri corti, una borsa a tracolla e un berretto con visiera nero e sale le scale sorridendo, con una bottiglia in una mano e un bicchiere mezzo pieno e una sigaretta nell’altra.

Le immagini, prese da una telecamera di sorveglianza, sono state diffuse martedì, dal momento che gli inquirenti non sono riusciti a identificare il responsabile con altri mezzi.


Leggi anche:
Ricercato lo strangolatore della S-Bahn. Polizia diffonde identikit

 

 


L’aggressione omofoba è avvenuta a luglio

L’aggressione risale alla sera del 10 luglio scorso, intorno alle 22.30. La vittima, un ventunenne, si trovava in attesa alla fermata dell’autobus insieme al proprio compagno. I due si sono baciati e un gruppo di giovani si è avvicinato a loro e ha iniziato a insultarli con epiteti chiaramente omofobi. Il ragazzo ritratto nella foto ha poi colpito uno dei due al volto e al braccio. Dopo l’aggressione, tutto il gruppo coinvolto si è allontanato in fretta dalla fermata del bus, per dirigersi verso la vicina stazione della S-Bahn.

Gli inquirenti hanno inoltre fatto sapere che uno dei ragazzi che accompagnavano l’aggressore portava con sé un piccolo altoparlante che diffondeva musica techno.

Chiunque avesse informazioni, avesse assistito al fatto o potesse aiutare gli inquirenti in qualunque modo a identificare il responsabile dell’aggressione omofoba può supportare le indagini recandosi presso qualsiasi stazione di polizia di Berlino oppure contattando il numero telefonico 030-4664953524.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest