Germania, controverso magnate inietta vaccino illegale: interviene la polizia

1
125
vaccino illegale

Ha iniettato un vaccino illegale ad almeno 50 persone prima di essere fermato dalla polizia. È l’ultima iniziativa “sensazionale” di Winfried Stöcker, famoso e controverso personaggio di cui spesso la stampa tedesca si è occupata.

Winfried Stöcker: il magnate con ambizioni da benefattore

Medico, professore di medicina, imprenditore, Stöcker è molte cose, ma soprattutto è enormemente ricco, con un patrimonio stimato in circa 300 milioni di euro. Titolare dell’azienda Euroimmun, che produce reagenti per la diagnostica di laboratorio destinati al mercato mondiale, ha inoltre registrato molti brevetti e investito massicciamente soprattutto nella Germania orientale.

A Görlitz, il magnate è diventato il proprietario dei noti grandi magazzini Art Nouveau, da molti ritenuti una specie di KaDeWe dell’Est. Ha inoltre acquistato l’aeroporto di Lubecca e fondato la sua compagnia aerea. Recentemente, però, si è soprattutto molto calato nel ruolo del benefattore.

Una fila di 150 persone per un vaccino illegale

Da qualche tempo, infatti, Stöcker aveva annunciato di aver sviluppato un suo vaccino e di averlo testato su se stesso, nonostante non fosse stato approvato da alcuna autorità competente. Questo gli era costato un’indagine preliminare per violazione della normativa sui medicinali, ma la cosa non lo aveva fermato. Aveva infatti aggiunto di voler somministrare il preparato proprio presso il suo aeroporto di Lubecca, durante lo scorso fine settimana. E alle parole ha fatto seguire i fatti.

Sabato la polizia ha interrotto la somministrazione del vaccino illegale che stava avendo luogo all’aeroporto, dove 150 volontari si erano già messi in fila. Almeno 50, inoltre, avevano già ricevuto il preparato. La polizia ha sequestrato siringhe, liste di vaccinazione e preso tutti i dati delle persone presenti.

Un personaggio controverso, tra accuse di razzismo e finanziamenti ad AfD

Le bizzarre iniziative di questo medico, professore e imprenditore milionario, che spesso sembrano concepite apposta per destare scalpore, non sono materia recente. Stöcker è infatti un personaggio estremo e controverso. Da un lato ama presentarsi come un filantropo e un benefattore, dall’altro è spesso associato all’estrema destra ed è stato accusato di xenofobia, razzismo e sessismo.

Tra le altre cose si è fatto notare per aver cancellato un concerto di beneficenza per i rifugiati, previsto nei suoi grandi magazzini di Görlitz. “Così tanti rifugiati stranieri non sono i benvenuti, per me. Ho vietato l’evento perché non voglio sostenere l’abuso del nostro diritto d’asilo” aveva dichiarato Stöcker, in quell’occasione, al quotidiano Sächsische Zeitung, continuando poi l’intervista con toni definiti apertamente razzisti. Nel 2019, inoltre, l’imprenditore avrebbe inoltre donato circa 20.000 euro ad AfD, come riportato dallo Spiegel.


triage

Leggi anche:
La Germania si prepara al triage. Montgomery: “L’Italia potrebbe aiutarci. Lì va molto meglio che da noi”

 


(Fonte: Der Spiegel)

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

1 COMMENT

  1. Come osano degli adulti consenzienti intrattenere una relazione a scopo medico senza il permesso dello stato? Un chiaro indice di nazismo. Ingabbiati, vanno, questi razzisti!

Comments are closed.