3000 chilometri di piste ciclabili a Berlino: il piano del Senato per una città più verde

0
157
piste ciclabili a berlino

Il Senato di Berlino ha annunciato il nuovo piano per la ciclabilità, che prevede, fra le altre cose, l’espansione della rete ciclabile cittadina. Nel comunicato stampa ufficiale del Senato si legge che, per stare al passo con il previsto incremento dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto cittadino entro il 2030, la capitale tedesca dovrà migliorare e incrementare le infrastrutture dedicate ai ciclisti. Gli interventi previsti risulteranno in una rete complessiva di oltre 3000 chilometri di piste ciclabili a Berlino, secondo quanto annunciato dalla senatrice per l’ambiente, i trasporti e la protezione del clima Regine Günther (Verdi).

Il piano, che sarà emesso come ordinanza legale, è stato annunciato dopo la riunione del 16 novembre e ha lo scopo di trasformare Berlino in una “capitale della bicicletta”, secondo quanto dichiarato dalla senatrice Günther. Le due ruote dovranno infatti diventare un mezzo sempre più “attraente e sicuro”, purché, ha specificato la senatrice, “ci siano le risorse umane e finanziarie necessarie”.


Leggi anche:
Germania: regola 3G sui trasporti pubblici? Potrebbe arrivare con la nuova legge anti-Covid

Gli obiettivi del nuovo piano per la ciclabilità

L’obiettivo è un aumento del traffico ciclabile cittadino del 23% entro il 2030, con una conseguente riduzione di quello automobilistico. La bicicletta, infatti, dovrebbe essere privilegiata come mezzo per andare al lavoro e in generale spostarsi in città, in combinazione con il trasporto pubblico.

Come cambieranno le piste ciclabili a Berlino

La rete delle piste ciclabili a Berlino si divide in “prioritaria” e “supplementare”. Nella prima categoria rientrano le piste ciclabili che costituiscono il fulcro dell’intera rete, con i collegamenti principali. Questa parte della rete ha standard qualitativi più alti e si compone di piste più ampie rispetto a quella supplementare (2,5 metri, contro i 2,30 delle piste della rete supplementare). Il piano di espansione dell’infrastruttura prevede una rete ciclabile di 2371 chilometri, di cui 865 chilometri di rete prioritaria, ma anche il miglioramento degli standard e l’ampliamento di 550 chilometri di piste ciclabili che al momento fanno parte della rete supplementare, ma che si trovano sulle strade principali della città. Sono inoltre previsti i cosiddetti collegamenti ciclabili ad alta velocità, che si comporranno di una rete di 100 chilometri di lunghezza, con una larghezza standard di 3 metri per senso di marcia. In questo modo si raggiungono circa 3000 chilometri di rete ciclabile complessiva.

Arrivano anche i nuovi parcheggi per le biciclette

Il nuovo piano approvato dal Senato prevede anche la creazione di nuovi parcheggi per le biciclette, che siano sicuri e collocati strategicamente, per esempio in corrispondenza delle principali stazioni di Berlino – per incoraggiare l’uso combinato di bicicletta e trasporti pubblici. Tali parcheggi dovrebbero poter contare su un sistema di prenotazione, accesso e fatturazione standardizzato per tutta la città.

Il presidente del club ciclistico di Berlino: “ottimo piano, ma mancano le scadenze”

Frank Masurat, presidente regionale del club ciclistico ADFC di Berlino, vede con favore il nuovo piano per la ciclabilità proposto dal senato, ma lamenta il fatto che manchino scadenze fisse e obiettivi intermedi per la realizzazione della nuova rete ciclabile. Si è detto tuttavia soddisfatto che ci sia un progetto vincolante per i distretti, per la creazione di infrastrutture più adeguate alle necessità dei ciclisti.

 

Fonte: Senato di Berlino

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here