Combattere l’inflazione: cinque consigli per risparmiare al supermercato

0
114
consigli per risparmiare

Questa settimana il quotidiano tedesco Berliner Morgenpost ha pubblicato un articolo che, partendo dalla constatazione dell’aumento del costo della vita in Germania, propone ai lettori cinque utili consigli per risparmiare al supermercato.

Cinque consigli per risparmiare e contrastare l’aumento di prezzi in Germania

A settembre, il tasso di inflazione in Germania ha superato per la prima volta, in quasi 28 anni, il tasso del 4,1%. Il fenomeno è dovuto principalmente all’aumento dei prezzi dell’energia, con ripercussioni non solo relative al prezzo di riscaldamento, carburante e gas, ma anche a quello degli alimenti, aumentato del 4,9%.

Quali strategie può attuare il consumatore, per riuscire a risparmiare almeno negli ambiti in cui è possibile? Analizziamo le cinque proposte del Morgenpost.


carne quasi eliminata

Leggi anche:
Carne quasi eliminata nelle università di Berlino: gli studenti scelgono la lotta per il clima

 


Pianificazione intelligente

Non andare al supermercato impulsivamente. In questo modo si rischia di comprare poco e troppo al tempo stesso: poco perché si asseconda solo il bisogno del momento, troppo perché c’è il rischio di acquistare anche articoli non necessari, solo perché sono a portata di mano. È invece il caso di pianificare la spesa della settimana, con liste che tengano conto dei bisogni reali e delle risorse a disposizione. Per esempio si può riflettere sul fatto che alcuni ingredienti siano necessari per più di un piatto e in questo caso se ne può comprare un quantitativo maggiore in un’unica soluzione, invece di tornare più volte al supermercato. È incredibile quanto si possa risparmiare in questo modo.

Shopping stagionale e regionale

Frutta e verdura di stagione o proveniente dalla regione in cui si risiede sarà, ovviamente, molto più economica. I prezzi degli alimenti importati tendono infatti inevitabilmente a lievitare, perché vengono aggiunti i costi di trasporto. Lo shopping stagionale e regionale è inoltre anche più sano e in linea con la protezione dell’ambiente e del clima.

consigli per risparmiare

Rinunciare ai prodotti di marca

Sapete che a volte, dietro a prodotti diversi, di marca e non, c’è lo stesso produttore? Per questa ragione è consigliabile non scegliere prodotti di marca, a meno che non siano davvero incontrovertibilmente migliori (e che abbiate voglia di spendere di più, ovviamente). In altri casi, la sensibile differenza di prezzo tra prodotto di marca e non, non è realmente giustificata.

Non afferrare prodotti solo dal centro dello scaffale

La cosa che viene più facile al consumatore è afferrare i prodotti che sono al centro dello scaffale. Per questa ragione, vengono qui strategicamente collocati i prodotti più costosi. Conviene dunque spingere lo sguardo anche oltre, in alto o sul fondo dello scaffale. È probabile che in questo modo si possano individuare prodotti altrettanto buoni, ma decisamente più economici.

consigli per risparmiare

Non andare al supermercato quando si è affamati

Non è consigliabile recarsi al supermercato quando si ha fame. In questo modo si rischia, infatti, di acquistare quei due o tre prodotti inutili in più, perché si decide in base allo stomaco, piuttosto che in base al ragionamento. È invece consigliabile andare al supermercato quando si è sazi e magari di sera, quando i supermercati riducono il prezzo degli alimenti deperibili prima dell’orario di chiusura.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest