Nuovo biglietto flessibile per i trasporti pubblici: servirà a far tornare i passeggeri?

0
262
biglietto flessibile

Le aziende che gestiscono il trasporto pubblico a Berlino hanno subito gravi perdite nel corso dell’ultimo anno e mezzo. La pandemia, infatti, ha allontanato una considerevole parte dell’utenza da autobus, tram e metropolitane, per una pluralità di motivi. La diffusione del lavoro da casa, le prolungate chiusure di moltissime attività e anche una certa apprensione sugli assembramenti, che ha spinto molti a scegliere di spostarsi in bicicletta o in auto.
Fino a questo momento, nemmeno le pubblicità creative della BVG sembrano in grado di far tornare i berlinesi a viaggiare in tram, metropolitana o autobus. Ora l’associazione dei trasporti di Berlino e Brandeburgo, (Verkehrsverbund Berlin-Brandenburg o VBB) ha deciso di provare a riguadagnarsi la fiducia dei passeggeri con un biglietto flessibile e molto economico.


treni notturni

Leggi anche:
Viaggiare in tutta Europa con i treni notturni: la proposta dei Verdi

 


Il nuovo biglietto flessibile sarà lanciato a gennaio

Il VBB-FlexTicket fa parte di un progetto pilota concentrato sulla capitale tedesca e sarà lanciato nel mese di gennaio. Si tratterà di un carnet da otto biglietti validi per 24 ore nella zona tariffaria AB (la più centrale e popolare di Berlino), al costo di 44 Euro, che corrispondono a 5.50 Euro per ogni biglietto. I biglietti si potranno utilizzare nell’arco di un mese e saranno acquistabili tramite app sullo smartphone oppure presso alcuni punti vendita selezionati. Al momento, un biglietto giornaliero costa 8.80 Euro.

Un progetto simile è previsto anche a Francoforte sull’Oder

In generale, tutte le aziende che gestiscono i trasporti pubblici locali in Germania stanno cercando soluzioni per riconquistare la fiducia dei passeggeri, ma anche per adattarsi alle esigenze di un tessuto sociale che sta cambiando, con la diffusione dello smart working – che molti non sembrano intenzionati da abbandonare – e la crisi occupazionale seguita al lockdown. Un progetto simile a quello berlinese è previsto anche a Francoforte sull’Oder, nella parte orientale del Brandeburgo, al confine con la Polonia. Anche qui, fa sapere la VBB, i servizi offriranno nuove tariffe, pensate per adattarsi al meglio alle mutate esigenze della popolazione locale.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest