Aumentare l’Hartz IV di 100 euro: la proposte della leader della Linke

aumentare l'Hartz IV
Susanne Hennig. Foto: Martina Nolte

Susanne Hennig-Wellsow, co-leader del partito di sinistra die Linke, ha manifestato l’intenzione di aumentare l’Hartz IV di 100 euro, ove dopo le elezioni si formasse un governo federale guidato da Verdi, Spd e Linke. La dichiarazione si colloca sulla scia dele polemiche innescate dal recente aumento del noto sussidio sociale di soli tre euro. “Un aumento di molto inferiore all’inflazione attuale. I sindacati hanno ragione a chiedere il ricalcolo e l’aumento dei tassi” ha dichiarato di Hennig-Wellsow.

L’aumento attuale dei sussidi sociali

In conseguenza dell’aumento attuale di tre euro del sussidio, porterà un adulto single a ricevere 449 euro al mese a partire da gennaio. I beneficiari del sussidio di disoccupazione, del sussidio minimo garantito agli anziani e del sussidio di ridotta capacità lavorativa riceveranno lo 0,76% in più. Aumenta di tre euro anche la tariffa destinata a partner e coniugi, arrivando a 404 euro.


tre euro

Leggi anche:
Aumento dell’Hartz IV: tre euro in più al mese. Die Linke: “una miseria”

 


Aumentare l’Hartz IV di 100 euro: possibile, se la coalizione è rosso-rosso-verde

Hennig-Wellsow ha aggiunto che questo obiettivo potrebbe essere raggiunto facilmente, “già nei primi 100 giorni”, ove si formasse in Germania un governo rosso-rosso-verde e per questo sostiene che “i colori” del prossimo governo federale “faranno la differenza per molte persone, in Germania”.

Secondo gli ultimi sondaggi, una coalizione rosso-rosso-verde potrebbe non essere esclusa e in questo caso si potrebbe realizzare con una certa probabilità un aumento dell’Hartz IV come auspicato dalla co-leader della Linke. Sul punto potrebbero convergere senza troppi conflitti sia i Verdi di Annalena Baerbock che l’SPD di Olaf Scholz.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest