Armin Laschet sul clima, a una giornalista: “Signorina, non possiamo cambiare politica perché è una giornata del genere”

0
76
signorina
Olaf Kosinsky, CC BY-SA 3.0 DE , via Wikimedia Commons

Nelle ultime ore stanno spopolando su twitter gli hashtag #laschet #hochwasser (inondazione) e #jungefrau (signorina). Ma perché si parla tanto di Armin Laschet, leader della CDU nonché ministro presidente del Nord Reno-Westfalia, al momento alle prese con la tragedia del maltempo, che continua a far registrare vittime e dispersi in termini di centinaia e migliaia?


81 morti e 1000 dispersi

Leggi anche:
Tragedia maltempo in Germania: 81 morti e 1000 dispersi

 


La doppia gaffe di Laschet: la frase sul clima e “Signorina”

Gli hashtag si riferiscono a un passaggio televisivo di Laschet, intervenuto nella trasmissione della WDR “Aktuellen Stunde”.

Intervistato su quanto accaduto nelle ultime ore nella Germania occidentale, il candidato cancelliere dell’Unione ha risposto alla giornalista Susanne Wieseler, che lo incalzava sul tema delle politiche di contenimento del cambiamento climatico: “Mi scusi, signorina. Non possiamo cambiare politica solo perché è una giornata del genere“.

Il video diffuso da Patrick Diekmann divenuto virale

Il giornalista Patrick Diekmann ha pubblicato su Twitter un video con l’estratto della conversazione tra Laschet e Wieseler, che è ovviamente diventato virale. In un momento in cui le vittime sono più di 130 e i dispersi hanno superato il migliaio, la risposta di Laschet è apparsa a molti superficiale e pressapochista. Il leader della CDU è peraltro presidente del Nord Reno-Westfalia e dunque ha un legame diretto con i territori devastati dal maltempo in questi giorni.

In merito al fatto di aver definito la giornalista semplicemente “Signorina”, la stessa Susanne Wieseler ha dichiarato di non averlo sentito. In seguito ha ipotizzato che Laschet possa aver semplicemente dimenticato il suo nome, nella foga della discussione.

Laschet accusato di essere poco concreto sul clima

In realtà, Laschet ha parlato anche della necessità di azioni “più rapide” e “maggiore dinamismo” contro la crisi climatica per poi aggiungere: “Il cambiamento climatico non ha origine semplicemente in un Land, ma in tutto il mondo”.

Le sue affermazioni, tuttavia, sono parse a molti troppo generiche, più simili a dichiarazioni di principio che a un piano concreto ed efficace per arginare i pericolosi effetti del cambiamento climatico.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here