Milionari tedeschi chiedono più tasse per i ricchi e lanciano #TaxMeNow

0
234
più tasse per i ricchi

Trentasei milionari tedeschi e austriaci lanciano in rete l’appello “TaxMeNow” e chiedono più tasse per i ricchi.

La crisi ha colpito i poveri e visto prevalere i ricchi

Nell’appello, rivolto ai politici, dichiarano che “la disuguaglianza in Germania e a livello internazionale è in aumento da decenni“. Hanno quindi aggiunto che la pandemia ha avuto un impatto violentissimo soprattutto sui più poveri, “mentre alcuni ricchi e aziende sono usciti vincitori della crisi e sono semmai diventati ancora più ricchi”.


bonus per il tempo libero

Leggi anche:
Arriva il bonus per il tempo libero: 100 euro a bambino per le famiglie a basso reddito

 


Più tasse per i ricchi e più controlli fiscali

I promotori dell’appello sono al momento in cerca di sostenitori e propongono l’introduzione di un’imposta straordinaria sul patrimonio, più la reintroduzione di una patrimoniale classica in caso di freno al debito e norme più severe per sanzionare l’evasione fiscale.

“Siamo ricchi e vogliamo una maggiore tassazione della ricchezza”

Tra i firmatari dell’iniziativa, secondo il quotidiano tedesco “Süddeutsche Zeitung”, ci sarebbero Ralph Suikat, il fondatore della IT, Antonis Schwarz, l’erede della Schwarz Pharma AG, e l’ereditiera Stefanie Bremer.

Andreas Peichl, responsabile del centro per la macroeconomia e i sondaggi dell’Ifo Institut, ha inoltre dichiarato a Der Spiegel che in Germania la differenza tra reddito lordo annuo e reddito effettivamente tassato è superiore al 20%, mentre è il 12% negli Stati Uniti e il 10% negli Stati membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

“Ciò significa che, nel nostro Paese, i ricchi hanno molte più opportunità di ‘piangere miseria’ ed è quindi importante impedire scappatoie fiscali” ha spiegato Peichl.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!