Dichiarazione dei redditi 2020: presentazione prorogata a fine ottobre 2021

0
387
dichiarazione dei redditi 2020
Sven Teschke, CC BY-SA 3.0 de, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=12251806

Dichiarazione dei redditi 2020: con la conferma definitiva del Bundesrat, che ha approvato la relativa proroga di tre mesi, chiunque debba presentarla ha ufficialmente tempo fino alla fine di ottobre 2021. Nel caso in cui le dichiarazioni dei redditi siano preparate da consulenti fiscali o associazioni di assistenza fiscale, il termine di presentazione è inoltre ulteriormente prorogato al 31 maggio 2022.

Dichiarazione dei redditi 2020: presentazione posticipata a causa della pandemia

La proposta era in cantiere fin da maggio ed era stata anticipata  del quotidiano tedesco di economia e finanza Handelsblatt. Il provvedimento si applica su tutto il territorio tedesco e trova la sua ratio nella necessità di gestire la situazione eccezionale vissuta dai cittadini, ma soprattuto l’incredibile carico di lavoro extra che gli operatori del settore hanno sostenuto, durante quasi un anno e mezzo di pandemia.


agevolazioni fiscali corona

Leggi anche:
Germania: rinnovo del bonus per i bambini e agevolazioni fiscali a gastronomia e imprese

 


Albert Füracker: “Un sollievo importante”

“Tre mesi di tempo in più per presentare la dichiarazione dei redditi sono un sollievo importante. L’anno scorso abbiamo avuto una situazione assolutamente eccezionale a causa della pandemia e dobbiamo tenerne conto anche in questo caso” ha dichiarato il ministro delle finanze della Baviera, Albert Füracker (CSU), nel commentare la proroga del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi 2020.

Saranno prorogati di tre mesi anche i termini di presentazione delle speciali dichiarazioni dei contribuenti con reddito agricolo e forestale.

Il relativo regolamento è contenuto nella legge attuativa della nuova Direttiva europea contro l’elusione fiscale meglio conosciuta come ATAD (Anti Tax Avoidance Directive).

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest