Arrestata spia russa: è uno scienziato e lavorava in un’università tedesca

0
149
spia russa
Sede della procura generale federale presso la Corte di giustizia di Karlsruhe. Von Generalbundesanwaltschaft2.JPG: Voskosderivative work: Sitacuisses - Diese Datei wurde von diesem Werk abgeleitet: Generalbundesanwaltschaft2.JPG:, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20231100

Venerdì è stata arrestato, su ordine della procura federale, un ventinovenne sospettato di essere una spia russa.

Chi è la presunta spia russa

L’uomo, Ilnur N., lavorava come ricercatore presso una cattedra tecnico-scientifica di un’università tedesca di cui non è stato ancora fatto il nome. Secondo le informazioni dell’agenzia di stampa tedesca dpa, si tratterebbe dell’Università di Augsburg, nel sud della Germania.

Le accuse della procura federale

Tra ottobre 2020 e giugno 2021, Ilnuer N. si sarebbe incontrato almeno tre volte con un agente di un servizio segreto russo e in almeno due occasioni avrebbe condiviso informazioni riservate dell’università. In queste due circostanze avrebbe inoltre percepito del denaro in contanti, come contropartita per i suoi servizi.

Il giudice per le indagini preliminari della Corte Federale di Giustizia ha disposto per l’uomo la custodia cautelare. La sua casa è stata inoltre perquisita. Tutte le informazioni sono state diffuse dalla stessa procura federale con un comunicato stampa.

Si torna a parlare del ruolo dell’intelligence russa in Germania

Ancora una volta, in un lasso di tempo relativamente breve, la stampa torna a occuparsi delle ingerenze dei servizi segreti russi nella sfera tedesca.

L’ultima volta che si è parlato di una storia simile, infatti, è stato a febbraio, quando un tedesco addetto al controllo della sicurezza di dispositivi elettrici all’interno del Bundestag è stato arrestato. Anche lui con l’accusa di trasmettere informazioni riservate all’intelligence russa.


spionaggio

Leggi anche:
Berlino, spionaggio al Bundestag: 55enne tedesco passava informazioni ai servizi segreti russi

 


P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!