Online la live con l’infermiera di EMERGENCY in missione con Open Arms

0
89
Open Arms

Open Arms, il ruolo delle ONG nei salvataggi in mare e l’impegno di EMERGENCY in questa direzione. Si è tenuta ieri la live “Salvare vite umane, nessuno escluso“, nata dallo sforzo congiunto del Mitte con EMERGENCY Deutschland.

Durante la diretta la direttrice Lucia Conti ha intervistato Eliza Sabatini, infermiera di EMERGENCY appena tornata da una missione a bordo della nave Open Arms, che l’ha vista attraversare il SAR libico e maltese. Ha partecipato anche Francesca Bocchini, coordinatrice di EMERGENCY legata al progetto “From the city to the sea”.

Onde alte quattro metri, naufraghi disidratati o ustionati, persone in fuga da contesti infernali e che portano addosso i segni delle torture subite. E ancora il ruolo dell’Europa in tutto questo, il senso delle attività di search and rescue e i problemi che le navi di salvataggio delle organizzazioni civili affrontano nel difficile quadro di una crisi umanitaria senza precedenti, in primis Open Arms. Ma soprattutto il ruolo di EMERGENCY in tutto questo, dalle missioni di salvataggio al supporto fornito sul territorio.

Di tutto questo abbiamo parlato durante la diretta, cercando di mettere meglio a fuoco quello che accade, ormai da anni, a pochi chilometri dalle coste europee.


Nico Piro

Leggi anche:
Il Mitte, Nico Piro ed EMERGENCY: grande partecipazione per la nostra live sull’Afghanistan

 


Durante la diretta è intervenuto anche Lorin Decarli, responsabile di EMERGENCY Deutschland e autore della rubrica “Raccontare la pace“, che il nostro magazine ha ospitato originariamente pubblicando articoli e che da ormai diversi mesi ha preso la forma di un ciclo di dirette in cui si parla del lavoro di EMERGENCY nel mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here