“Un urlo ci salverà – 10 storie da urlo di italiane in Germania”: il Comites di Dortmund incontra Donne all’ultimo grido

0
275
Un Urlo ci salverà
Un Urlo ci salverà

Un urlo ci salverà – 10 storie da urlo di italiane in Germania” è un progetto nato dal Comites di Dortmund in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale “Donne all’ultimo grido”, nonché grazie al contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Parliamo di un libro che racconta dieci storie di donne della circoscrizione consolare di Dortmund alle prese con la pandemia. Queste donne, tutte diverse per età e storia personale, sono accomunate, oltre che dal fatto di essere italiane all’estero, anche da una resistenza alla pandemia esercitata facendo sentire la loro voce, o meglio, il loro “urlo” liberatorio, potente e rigenerante. Per questo sono state scelte e intervistate. E attraverso questo libro potrete ascoltare il loro messaggio.

Photo by Jude Beck

Perché Un urlo ci salverà?

Perché “tirare fuori la voce” in modo costruttivo e sano porta a reagire, a recuperare le forze e a trovare le risorse per affrontare l’emergenza e affermare il proprio diritto alla felicità. In un clima cupo come quello creato dal dramma globale del Coronavirus, queste donne hanno dimostrato non solo di saper reagire, ma di essere un modello di resistenza. Un modello per le loro famiglie, un modello per la società, un modello per chiunque si senta schiacciato dal peso degli eventi e da una crisi senza precedenti.

I ritratti delle donne realizzati dalle Lediesis

Nel libro saranno presenti i ritratti delle dieci donne intervistate. A realizzarli, il misterioso duo delle Lediesis. Nessuno sa chi siano le Lediesis. Si sa solo che sono diventate improvvisamente molto note, sia sui social, che alla stampa, per la natura originale dei loro interventi di street-art in Italia.
Sono loro, infatti, a ritrarre in varie città d’Italia personaggi pubblici rilevanti trasformati in supereroi, con la S di superman sul petto. I personaggi sono quasi sempre donne, da Rita Levi Montalcini ad Anna Magnani, da Maria Callas a Giovanna Botteri, ma a volte anche uomini, come nel caso di Paolo Borsellino o Martin Luther King.

Il test di Luscher

Per rendere più completa la fotografia delle dieci donne e del momento storico che stanno attraversando, è stata coinvolta nel progetto anche una psicologa, Erica Villafranca, che ha sottoposto le donne test dei colori di Luscher. Questo test si basa sulla reazione del soggetto a determinati colori, reazione che può prevedere la scelta o l’esclusione, e a partire da questo valuta la condizione psicologica o lo stato emotivo in un particolare momento della giornata o della vita.

In appendice alla pubblicazione, è presente una dispensa sullo stato dell’arte dal punto di vista psicologico e sociologico delle donne durante la pandemia.

L’Urlo delle donne raggiungerà i lettori: la natura interattiva del libro

Attraverso un Qrcode, il lettore potrà accedere ai file audio delle donne intervistate e ascoltare la loro voce. Ciascuna avrà la sua frase, il suo inno o il motto che meglio la rappresenta. Anche il sito del Comites Dortmund, che avrà presto una pagina dedicata, sarà collegato a un canale youtube su cui si potranno ascoltare le voci di queste italiane in Germania che resistono, facendosi sentire, a una pandemia che dilaga silenziosamente.

Le Donne all’Ultimo Grido. Da sinistra Morena Rossi, Sandra Bacci, Valentina Moscardini, Eliana Bonaguidi

Donne all’Ultimo Grido

Morena Rossi, Eliana Bonaguidi, Sandra Bacci e Valentina Moscardini sono le fondatrici di Donne all’Ultimo grido, iniziativa nata a Lucca quasi due anni fa.

Anche loro, come le donne intervistate nel libro, sono diverse tra loro per professione ed esperienze di vita, ma sono accomunate dal fatto di promuovere l’empowerment femminile esortando le donne a far sentire la loro voce. In questo senso e con questo scopo hanno attirato l’attenzione dei media e sono approdate anche sul web, lanciando la prima “Urloteca virtuale” in cui le donne si aprono, comunicano e urlano in modo catartico.

Photo by Edward Cisneros

Come avere il libro?

“Un urlo ci salverà – 10 storie da urlo di italiane in Germania” verrà inviato gratuitamente a chi ne farà richiesta a partire dall’8 marzo, fino ad esaurimento copie. Basterà scrivere alla mail [email protected], assicurandosi così la copia di un bel libro, nato da un bel progetto e che punta a unire tutte e tutti nel senso della voglia di farcela, di non cedere.

“Un urlo ci salverà”: la presentazione ufficiale

Il libro sarà presentato ufficialmente l’8 marzo, nel corso dell’evento online “Un urlo ci salverà, storie di donne e pandemia”, presentato dal Comites di Dortmund e dall’associazione “Donne all’ultimo grido” in collaborazione con Il Mitte, media partner dell’iniziativa. Interverranno alcune delle donne intervistate, che per l’occasione uniranno alla loro voce i loro volti, e altri ospiti che verranno rivelati nelle prossime settimane.

Invitiamo tutti a partecipare all’evento e a prenotare il libro. E a far sentire la propria voce, specie nei momenti di crisi. Perché questo ci salverà.

Tutti i link dell’iniziativa “Un urlo ci salverà”

Il sito del Comites di Dortmund, che avrà presto una pagina dedicata e il canale youtube per ascoltare le voci delle donne protagoniste del progetto.

Donne all’Ultimo Grido:
Instagram, dove potrete consultare la loro “Urloteca virtuale”
Facebook

Lediesis, Instagram