La rivoluzione e la caduta del Muro di Berlino: una mostra che si può visitare anche in lockdown

0
1278
Berlin, Stasi-Zentrale gestürmt ADN-ZB/Uhlemann/16.1.1990/Berlin: Stürmung AfNS-Zentrale/ Bei einer Demonstration vor dem Gebäude des ehemaligen AfNS in der Normannen-/ Ruschestraße, zu der das Neue Forum aufgerufen hatte, stürmten Tausende von Haß und Rache erfüllte Bürger das bereits von einem Bürgerkomitee kontrollierte Gebäude und zerstörten Einrichtungen im Werte von Hunderttausenden Mark.

Per molti berlinesi, uno degli aspetti più duri del lockdown è stata la brusca battuta d’arresto della vivacissima scena culturale della città. Chi era abituato a trascorrere i fine settimana fra mostre, musei e concerti ha trovato non poche difficoltà ad adattarsi a una routine casalinga, nella quale gli stimoli artistici e intellettuali vengono principalmente dalle piattaforme online. Per fortuna, tuttavia, ci sono ancora alcune eccezioni. Oggi vi presentiamo una mostra che può essere visitata gratuitamente anche in pieno lockdown – a patto di indossare la mascherina e rispettare le distanze di sicurezza. Stiamo parlando dell’esposizione permanente dedicata alla caduta del muro di Berlino e collocata all’aperto, su un’area di circa 1300 metri quadri, davanti al Museo della Stasi, in Ruschestraße, a Lichtenberg.

La mostra documenta, attraverso fotografie d’epoca e testi disponibili in due lingue (tedesco e inglese) la storia di uno degli eventi più significativi della storia del XX secolo, esplorando il percorso che portò dall’opposizione al regime della DDR fino alla caduta del muro, nel 1989, consegnandoci un panorama Europeo che apriva la strada a quello odierno.

La mostra è organizzata dalla Robert-Havemann-Gesellschaft, un’associazione che gestisce un enorme archivio di documenti relativi alla resistenza all’interno della Repubblica Democratica Tedesca e di occupa di produrre e diffondere pubblicazioni e organizzare eventi informativi.

Dal momento che si tratta di un’installazione all’aperto, la mostra è visitabile tutti i giorni, 24 ore su 24. Per chi desiderasse conoscere più nel dettaglio la storia della “rivoluzione pacifica” che portò alla caduta del Muro di Berlino, è disponibile un’audioguida da 45 minuti in quattro lingue (fra le quali l’Italiano). I file dell’audioguida sono disponibili anche online, per chi desiderasse documentarsi prima di visitare la mostra. Normalmente la Robert-Havemann-Gesellschaft offre visite guidate di gruppo, spesso con testimoni dei fatti che vengono raccontati nelle foto, ma questo servizio è al momento sospeso a seguito delle disposizioni di sicurezza per il contenimento della pandemia.

facebook
Twitter
Pinterest