Da marzo torna il Berlin Pass per i beneficiari di Harz-IV

0
121
Berlin Pass
Photo by trolleway

Il Berlin Pass è un abbonamento per i mezzi di trasporto che permette ai destinatari del sussidio Hartz-IV di viaggiare al prezzo ridotto di 27,50 Euro al mese e viene rilasciato dal Bürgeramt.

Come molti altri servizi, anche la gestione di questo particolare documento è stata influenzata dalla pandemia di Covid-19: al fine di ridurre i servizi erogati in presenza, infatti, gli uffici competenti hanno smesso di rilasciare nuovi Berlin Pass a partire da marzo scorso, prolungando però la validità di quelli già esistenti.

Questa situazione ha creato tuttavia dei disagi per coloro che hanno iniziato a percepire l’Harz-IV – e quindi ad avere diritto al Berlin Pass – nell’ultimo anno, dal momento che, per poter dimostrare il proprio diritto all’abbonamento ridotto, sono costretti a mostrare ai controllori la copia originale dell’assegnazione del sussidio, stampata su un foglio A4.

Questa prassi ha sollevato non poche critiche ed è stata ritenuta lesiva del diritto alla privacy, dal momento che obbliga i diretti interessati a esibire il documento, estremamente riconoscibile, alla presenza di tutti gli altri passeggeri e quindi in qualche modo a rendere manifesta la propria condizione di destinatario del sussidio Hartz-IV, condizione che può dare origine a forme di discriminazione.

A partire da marzo 2021, il Bürgeramt ricomincerà a rilasciare i nuovi Berlin Pass. Chi ne avesse diritto potrà inoltrare la richiesta a partire da febbraio.

Può interessarvi anche: La proposta dei Verdi: sostituire l’Hartz-IV con un reddito di cittadinanza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here