Berlino, i disagi della stazione di Warschauer Straße: 17 anni di cantiere

0
66
Warschauer Straße
Photo by sebastian.rittau

Dal 5 aprile le linee della U1 e U3 a Warschauer Straße, Friedrichshain, dovrebbero di nuovo essere libere, dopo circa un anno di chiusura. Una buona notizia per tutte quelle persone che lamentano ormai da tempo la fastidiosa presenza di perenni lavori in corso.

Ma il disagio si rinnova quando si profilano nuove restrizioni per i passeggeri relative al ponte pedonale che collega a stazione della U-Bahn con quella della S-Bahn. Proprio da aprile, infatti, il vecchio tratto di ponte sarà infatti chiuso per mesi.

La ragione di questo nuovo problema è un “danno strutturale” come riportato al Berliner Morgenpost da Dorothee Winden, portavoce dell’Amministrazione del Senato per i trasporti. Secondo Winden il rivestimento di cinque millimetri del ponte in acciaio composito si sarebbe pesantemente consumato e si renderebbe dunque indispensabile una ristrutturazione. Saranno ristrutturate anche le scale che portano alla Tamara-Danz e all’Helen-Ernst-Straße.

La portavoce del Senato ha anche chiarito che i lavori sul ponte e sulle scale si svolgeranno separatamente, ma l’accesso diretto tra le stazioni della S-Bahn e della U-Bahn non sarà possibile per tutto il periodo dei lavori. I pedoni potranno quindi utilizzare solo il sentiero pedonale sul Warschauer Brücke. Secondo il programma attuale, i lavori dovrebbero essere completati nell’ottobre del 2021.

Numerose sono state le proteste. Jens Wieseke, portavoce dell’Associazione dei Passeggeri di Berlino (Igeb), parla dell’attuale ponte di collegamento tra la S-Bahn e la U-Bahn come di una costruzione “dannatamente brutta”, con un ponte troppo stretto e le pozzanghere che si accumulano ovunque, sul terreno.

Altri parlano della stazione S-Bahn di Warschauer Strasse come di un eterno cantiere. Già nel 2004, l’ex edificio della stazione fu chiuso e in seguito demolito perché in condizioni di degrado. Oggi, nel 2021, quasi 17 anni dopo, non si capisce quando ne sarà disponibile un altro.

I passeggeri lamentano soprattutto il problema degli ascensori e la presenza di barriere. Chi non è in grado di camminare non può accedere alla stazione e questo è inaccettabile, per una città come Berlino. Anche la nuova sala d’aspetto non è ancora funzionante, mentre tutto intorno continuano a restare in piedi le barriere di protezione del cantiere.

Interrogata su questo, la DB ha dichiarato che è quasi tutto pronto, compresi gli ascensori, anche se in questo caso manca ancora l’accettazione del relativo sistema antincendio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here