Berlino: un’auto contro la cancelleria. Sulle fiancate, scritte di protesta

0
84
©Ansgar Koreng

Questa mattina, un’auto si è avvicinata all’ingresso della Cancelleria federale, nel centro di Berlino. Il veicolo, una Golf di colore scuro, si è introdotto in un’area chiusa al traffico ed è arrivato, a velocità ridotta, fino al cancello chiuso del Bundeskanzleramt, senza riportare gravi danni né provocarne alla struttura, ad eccezione della lieve deformazione di alcuni pali della cancellata, come evidenziato dalle foto di diverse agenzie stampa.

Nonostante non si possa qualificare questo incidente come un atto violento, si tratta comunque inequivocabilmente di un gesto con un fine politico e di protesta: sull’auto erano infatti presenti due scritte realizzate con vernice bianca. Su una fiancata compariva la frase “Fermate la globalizzazione della politica” e sull’altra “Maledetti assassini di bambini e anziani”.

Del guidatore, al momento, si sa soltanto che è stato immediatamente preso in custodia dalla polizia e allontanato su una sedia a rotelle. L’auto risulta immatricolata nel distretto di Lippe, nella regione del Nord Reno-Westfalia. Un portavoce del governo ha dichiarato che nessun membro della Cancelleria, tantomeno la Cancelliera stessa, ha mai corso alcun pericolo. Non sembra ci siano stati feriti, neppure il conducente dell’auto pare aver riportato danni fisici.

Le motivazioni del gesto, al di là di quanto espresso dalle scritte sopracitate, non sono ancora chiare. La polizia, al momento, sta indagando in tutte le direzioni.