Coronavirus, Angela Merkel ai tedeschi: “Restate a casa. Ciascuno faccia la sua parte”

0
22
restate a casa Angela Merkel
Angela Merkel Photo by BMVI.de restate a casa

Coronavirus, Angela Merkel parla alla Germania: “Restate a casa. Ciascuno faccia la sua parte”

Un nuovo discorso di Angela Merkel alla Germania arriva in seguito all’aumento quotidiano del numero di nuove infezioni da Coronavirus. “

Siamo ora in una fase molto seria della pandemia” ha dichiarato Angela Merkel, per poi aggiungere che l’estate, che è stata relativamente rilassata, è finita, “e ora ci troviamo di fronte a mesi difficili”.

La cancelliera ha quindi ribadito la necessità che ciascuno faccia la sua parte per evitare che il virus si diffonda ulteriormente. “Ogni giorno conta”, ha dichiarato, sottolineando come ogni diminuzione delle possibilità di contagio sia importante, al fine di spezzare le catene dell’infezione.

Angela Merkel ha chiesto a tutti di rispettare il distanziamento sociale, le norme di igiene e di indossare le mascherine, ma anche di ridurre significativamente il numero di contatti al di fuori della famiglia.

“Questo è esattamente l’appello che vi rivolgo oggi: vi chiedo di interagire fisicamente con un numero inferiore di persone” ha precisato la cancelliera, parlando anche della necessità di evitare viaggi e celebrazioni.

“Restate a casa, se possibile” ha concluso, “Dobbiamo farlo solo temporaneamente, ma dobbiamo farlo. Per noi stessi, per la nostra salute e per quella di tutti coloro a cui possiamo risparmiare la malattia, per non sovraccaricare il sistema sanitario, per mantenere aperte le scuole e gli asili nido, per la nostra economia e per il nostro lavoro”.

Incremento dei casi in Germania

La Germania ha visto un incremento dei casi di Coronavirus in particolare nella giornata di giovedì, con 6.638 nuovi casi, registrati dal Robert Koch Institute, responsabile per il controllo e la prevenzione del Coronavirus in Germania.

Il precedente picco tedesco era stato registrato il 28 marzo, con 6.294 casi e 33 nuove morti, che hanno portato il numero totale a 9.710.

In base agli standard europei, finora la Germania ha gestito in modo discreto la pandemia, in termini di numero di contagi e di morti, ma negli ultimi tempi si è registrato un numero dei nuovi casi che hanno riportato il livello delle infezioni a numeri non più visti dall’inizio della pandemia.

“È importante capire che non siamo impotenti di fronte al virus. Possiamo fare qualcosa, possiamo tutti fare la differenza, ogni giorno” è invece la dichiarazione rilasciata dal ministro della salute Jens Spahn.

Vi può interessare anche: Angela Merkel spiega matematicamente l’epidemia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here