Parte il Laboratorio di Illustrazione targato Le Balene: La narrazione ai tempi dell’immagine

0
69
illlustrazione
illlustrazione

Riparte a Berlino l’atteso Laboratorio di Illustrazione base (“I miti della creazione”) in lingua italiana, organizzato da Le Balene Possono Volare e condotto dal fidato Emanuele Crotti, attore, regista, artista e illustratore, e da Samanta Malavasi, new entry nell’universo de Le Balene, anche lei artista e illustratrice, nonché autrice di libri.

Il laboratorio si terrà presso la sede di Infermieri Italiani a Berlino (Voigtstraße 13) nel quartiere di Friedrichshain, inizierà martedì 8 ottobre con una lezione di prova gratuita e prevederà un totale di 10 incontri della durata ciascuna di due ore e mezza, dalle 19.30 alle 22.00.

I miti della Creazione” sarà il Tema Narrativo del Laboratorio. Nel primo modulo ci si concentrerà sui sette giorni della Genesi biblica, mentre nel secondo gli insegnanti proporranno una selezione di miti da tutte le tradizioni del mondo: ciascun partecipante potrà decidere quale di questi racconti portare avanti e trasformare nel suo progetto personale, elaborando e sviluppando così un proprio stile di illustrazione.

Una bella illustrazione si caratterizza per la capacità dell’immagine di entrare in rapporto con la parola e le dinamiche della narrazione, che è fatta di tempo, emozione e intenzione. Studiare illustrazione significa allora imparare a costruire un’immagine non solo accattivante, ma soprattutto in grado di raccontare qualcosa.

Il corso, rivolto sia ai principianti sia a chi ha già esperienza nel campo dell’arte visiva, ma è intenzionato a esplorare le infinite possibilità narrative dell’immagine, partirà dagli elementi costitutivi del disegno, per arrivare a produrre un piccolo progetto di libro illustrato in forma di maquette.

Verranno esplorate diverse tecniche espressive, dalla biro al collage, dagli inchiostri all’acquerello, con una parte del corso dedicata in maniera specifica allo studio dell’acrilico, sotto la guida esperta di Samanta Malavasi.

Il laboratorio prevede due moduli di cinque lezioni ciascuno:

1° MODULO: illustrazione di base (schizzo e disegno definitivo), lo spazio della composizione, i contrasti di forma e colore, l’immagine narrativa. Qui si lavorerà tutti su uno stesso testo, analizzandone la struttura narrativa, trasferendone le parole in immagine, per arrivare all’elaborazione di almeno una tavola d’illustrazione definitiva;

2° MODULO: progettazione e realizzazione di una maquette, piccolo progetto di illustrazione in formato di libro. Particolare attenzione sarà dedicata alla sequenzialità dell’immagine narrativa, alla coerenza delle tavole, al rapporto con il testo scritto, alla copertina e allo stile. Ogni partecipante sceglierà il testo a lui/lei più congeniale e sarà chiamato a produrre il suo primo, piccolo, libro illustrato.

A ciascun partecipante verrà richiesto di portare il materiale di lavoro essenziale: carta da schizzo, una matita dura e una morbida, gomma, temperino e pennelli. Ulteriori strumenti o materiali specifici saranno specificati in itinere.

Il Laboratorio di Illustrazione ha un costo complessivo scontato di 305 euro per quanti decidono di pagare in un’unica soluzione.

In alternativa, è possibile versare la quota in due rate da 170 euro. La prima al momento dell’iscrizione, la seconda prima della quinta lezione.

Il laboratorio si terrà nel rispetto delle restrizioni e normative imposte a seguito del periodo di emergenza sanitaria.

Pertanto lo spazio verrà areato prima dell’ingresso degli allievi, e verrà predisposto un rapporto numero partecipanti-spazio in grado da garantire la distanza di sicurezza.

Raggiunto il numero massimo la partecipazione alla prova verrà chiusa.

Chiunque si dimostrerà interessato, verrà messo in lista di attesa e verrà ricontattato per la lezione successiva, qualora qualcuno rinunciasse dopo la prima prova gratuita.

Per potersi iscrivere è tassativamente necessario inviare una mail a:

lab.lebalene@gmail.com

EMANUELE CROTTI nasce nel 1977 a Bergamo, ai piedi delle montagne.
É vissuto sui tetti rossi di Bologna (dove ha studiato Scienze della Comunicazione) e in una casa minuscola piena di Alberi di Natale sui Navigli di Milano (dove ha studiato regia alla scuola “P.Grassi”). Quando venne a Berlino la prima volta pensò “Bella questa città, assomiglia a un gatto: è silenziosa, sexy e si fa i fatti suoi”. Non sapeva che il gatto lo avrebbe addomesticato. Dirige spettacoli teatrali, scrive, dipinge, guida tour storici e artistici in città, disegna, recita, balla, ascolta. Cosa c’entrano tutte queste cose? “Ci sono storie che vogliono farsi raccontare” dice “E io devo solo capire come”.

SAMANTA MALAVASI è nata in Italia, vive e lavora tra Italia e Germania.
Ha iniziato i suoi studi d’arte frequentando l’Istituto d’Arte A. Venturi di Modena corso di ceramica, poi l’ Accademia di belle arti a Bologna corso di pittura. Sono seguiti numerosi corsi di illustrazione e tecniche artistiche tra Italia e Germania. Da allora ha pubblicato svariati libri per l’editoria come autrice e illustratrice, e diverse collaborazioni come illustratrice per vari marchi, ha esposto le sue opere in Europa e Stati Uniti, e collaborato a progetti curatoriali.

Può interessarvi anche: Next in Art, la rubrica sugli illustratori del Mitte: Fabio Mancini