Matrimonio omosessuale e aborto: segni del potere dell’Anticristo. Esce domani la biografia di Ratzinger

Anticristo
Photo by flughafenbozen Anticristo

Matrimonio omosessuale e aborto: segni del potere dell’Anticristo. Esce domani la biografia di Ratzinger

Domani verrà pubblicato in Germania “Benedetto XVI-una vita“, il libro di Peter Seewald su Joseph Ratzinger, ma ovviamente, e anche prevedibilmente, questa biografia di circa 1000 pagine sta già facendo discutere.

Il sito americano conservatore LifeSiteNews, noto per l’avversità dichiarata verso papa Francesco, ha infatti pubblicato un’anticipazione del libro di Seewald e in particolare alcuni stralci di un’intervista in cui Benedetto XVI parla di matrimoni omosessuali, aborto e “creazione di esseri umani in laboratorio” come di segni dell’avvento dell’anticristo.

Questi passaggi sono contenuti nell’intervista che conclude il libro, “Le ultime domande a Benedetto XVI“, e non vi sono dubbi sul fatto che la visione di Ratzinger sia rimasta, negli anni, sempre la stessa. “Cento anni fa tutti avrebbero considerato assurdo parlare di un matrimonio omosessuale”, specifica il pontefice che ha rinunciato al soglio, confermando la sua visione fieramente antimodernista e contraria a una Chiesa capace di trasformarsi insieme alla società.

Photo by realcatholic15

“La società moderna è nel mezzo della formulazione di un credo anticristiano” ribadisce “e se uno si oppone, viene punito dalla società con la scomunica. La paura di questo potere spirituale dell’Anticristo è più che naturale, e ha bisogno dell’aiuto delle preghiere da parte di un’intera diocesi e della Chiesa universale per resistere”.

Questa linea di pensiero richiama la spaccatura esistente, all’interno dei vertici della stessa chiesa cattolica, tra riformisti e integralisti, e nel dettaglio tra i sostenitori di Benedetto XVI e coloro che invece appoggiano Papa Francesco, in primis gli appartenenti al cosiddetto “Gruppo di San Gallo” del cardinale Carlo Maria Martini.

Ma Ratzinger va oltre questa spaccatura e non perde occasione per continuare ad attaccare quella che secondo lui è la vera e unica minaccia della Chiesa, vale a dire “la dittatura mondiale dell’ideologia relativista e apparentemente umanistica, contraddicendo la quale si resta esclusi dal consenso sociale di fondo”. L’uomo, insomma, si pone al centro del mondo e questo, senza mezzi termini, è definito “l’inganno religioso supremo, quello dell’Anticristo, uno pseudo-messianismo mediante il quale l’uomo si glorifica al posto di Dio e del suo Messia”.

Per scrivere questa biografia, nel 2018 Peter Seewald si è recato da Joseph Ratzinger nel monastero vaticano Mater Ecclesiae, sede del suo ritiro dai tempi della sua rinuncia al pontificato, avvenuto nel 2013. A quel tempo in Germania, patria di Ratzinger, i monumenti dedicati a Benedetto XVI erano soltanto nove. Tanto per fornire un metro di paragone, in Polonia Giovanni Paolo II è commemorato con oltre 500 statue.

Il libro uscirà domani, in lingua tedesca, e il 17 novembre nella versione inglese.

facebook
Twitter
Pinterest