La biblioteca più grande in Germania proposta al parco Gleisdreieck

0
456
© Ingolf / CC BY-SA 2.0
© Ingolf / CC BY-SA 2.0
© Ingolf / CC BY-SA 2.0

di Giovanni Semenzato

La scelta di un luogo adatto ad ospitare la nuova sede della Berliner Landesbibliothek, la più grande biblioteca pubblica in Germania, è al centro di una discussione durata più di tre anni. Ora un comitato cittadino lancia la proposta di mettere a disposizione l’areale intorno al parco di Gleisdreieck.

In una lettera aperta al sindaco di Berlino Michael Müller e al segretario alla cultura Tim Renner, il comitato cittadino di Gleisdreieck ha proposto l’utilizzo dell’areale “Urban Mitte”, 50.000 metri quadrati intorno all’enorme tappeto verde del parco, per la costruzione della nuova sede della Berliner Landesbibliothek.

In particolare, il contratto stilato dal comune nel 2015 prevede una superficie netta di 100.000 metri quadri di terreno edificabile attorno al parco. Di questi una gran parte, tra il 60% e il 70%, sarebbe stata destinata ad ospitare uffici, mentre lo spazio restante verrebbe adibito a servizi, gastronomia, appartamenti e hotel.

La proposta del comitato rovescerebbe queste stime, in favore di 50.000 metri quadrati destinati a educazione cultura e incontri. L’idea, sottolinea il presidente dell’associazione Matthias Bauer nella lettera aperta, è quella di creare una sintonia tra il parco e la biblioteca, dando vita ad un luogo di incontro e condivisione.

Inoltre questo posto dall’aspetto ancora tutto da definire è dotato di grandi potenzialità, sostiene Bauer. L’efficienza dei collegamenti garantirebbe infatti il funzionamento della biblioteca oltre che una maggiore frequentazione del parco. La zona circostante è facilmente raggiungibile tramite le linee U1 e U2, cui prossimamente si aggiungerà la S21, al momento in fase di progettazione. In aggiunta a ciò, l’assenza di edifici nelle vicinanze favorirebbe un’architettura innovativa che possa dare un’identità originale alla biblioteca.

© Alper Çuğun / CC BY 2.0
© Alper Çuğun / CC BY 2.0

Le risposte da parte della politica non sono state univoche. Il Senato per l’amministrazione della cultura di Berlino si è mostrato favorevole ad effettuare un controllo del territorio entro il 2016. È stato annunciato inoltre che l’areale intorno al parco è considerato uno dei pochi candidati rimasti nella lista per ospitare la sede della Landesbibliothek. Accanto a questo sono in corsa anche la già esistente Amerika-Gedenksbibliothek di Kreuzberg e l’edificio in disuso dell’ex-aeroporto di Tempelhof.

Un parere diverso è stato riferito al Berliner Morgenpost dal portavoce per lo sviluppo urbano della Spd Daniel Buchholz. Secondo Buchholz non c’è bisogno di una riqualificazione nel distretto di Gleisdreieck. Più importante sarebbe invece il vantaggio derivato dalla costruzione della biblioteca in quartieri meno qualificati, con un riflesso sulla abitabilità e la qualità della vita. Riserve arrivano anche dal senatore all’edilizia Andreas Geisel (SPD) che da tempo promuove la riqualificazione dell’ICC, l’enorme struttura costruita negli anni 70 per ospitare le fiere a Berlino, fuori utilizzo dal 2014 e ancora in attesa di una nuova assegnazione.

Al momento dunque diverse possibilità rimangono aperte, e per arrivare ad una decisione bisognerà attendere i risultati delle prove sul luogo, effettuati entro il 2016. Quale che sia il futuro assetto di una zona in rapida trasformazione come quella intorno al parco di Gleisdreieck vi terremo aggiornati.

Il parco di Gleisdreieck si estende per una superficie di 31,5 ettari tra i quartieri di Kreuzberg e Schöneberg. La parte maggiore del parco, divisa in Ostpark e Westpark dalla linea ferroviaria, si trova a Kreuzberg. Una zona più recente, Flaschenhalspark, si trova invece a Schöneberg. L’apertura del parco risale al 2011 per la sezione di Ostpark, seguita nel 2013 da quella di Westpark e nel 2014  di Flaschenhalspark. Gleisedreieck è facilmente raggiungibile da Kreuzberg, Schöneberg e Mitte grazie alle linee U1 e U2.

© the waving cat / BY NC SA 2.0
© the waving cat / CC BY NC SA 2.0
© Sascha Kohlmann / CC BY SA 2.0
© Sascha Kohlmann / CC BY SA 2.0

 

© Ingolf / CC BY-SA 2.0
© Ingolf / CC BY-SA 2.0
facebook
Twitter
Pinterest