Classici per tutti: la Pasqua arriva alla Filarmonica di Berlino con un ricco e moderno programma

© KONZERTDIREKTION PROF. VICTOR HOHENFELS
© KONZERTDIREKTION PROF. VICTOR HOHENFELS
© KONZERTDIREKTION PROF. VICTOR HOHENFELS
– Contenuto promosso dalla Konzertdirektion Prof. Victor Hohenfels –

 

Ci sono tradizioni, nella storia frenetica e convulsa della città, che nessun cambio di paradigma storico e nessuna imperante modernizzazione sembrano poter scalfire scalfire. Anzi, in una metropoli sempre più riferimento di un mondo globalizzato, sembrano rafforzarsi di anno in anno.
Uno dei lasciti più vivi di Berlino Ovest è senz’altro la serie dei Populäre Konzerte“, cioè la stagione di concerti di musica classica e crossover che, da settembre a maggio, anima la maggior parte dei fine settimana della Berliner Philharmonie. E questa è stata ancora una volta una stagione da record, con i concerti che hanno registrato il tutto esaurito con settimane di anticipo e una schiera di ospiti anche inaspettati, come la popstar Shakira, seduta in platea con tanto di pancione, circostanza che non è passata inosservata alla stampa. Già, i tempi cambiano e i „Concerti popolari“ cavalcano l’onda, senza però smarrire la loro essenza. Ecco allora che, in aggiunta al più tradizionale sito internet, potrete adesso trovare informazioni, programmi e anche video tratti dai precedenti concerti su Facebook, sotto il più nuovo e moderno indirizzo Klassik für Jedermann – Philharmonie Berlin.

 

 

Il Programma La stagione pasquale è, come da tradizione, la più ricca, il che rende anche possibile trovare dei biglietti a buon prezzo. Un’occasione da non perdere per gustarsi questa tradizione pasquale berlinese. Il sabato 28 marzo sarà dedicato ai Capolavori del classicismo e del romanticismo“, un concerto al quale prenderà parte anche il pianista italiano Pietro Massa. Una vera e propria chicca sarà rappresentata dai due Konzerte zu Ostern“ la domenica di Pasqua. Alle ore 16 un innovativo programma che combinerà, in una sorta di crossover, l’opera lirica e il mito di Carmen con il tango e le zarzuelas spagnole. La sera invece, alle 20, una ricchissima serata di grandi capolavori, fra cui Les Préludes di Liszt e la Ouverture 1812 di Tschaikowsky, oltre al doppio concerto per violino, violoncello e orchestra di Brahms. Un KONCZerto“, come si legge sul programma, in quanto alla direzione di orchestra e come solisti si alterneranno il direttore Thomas Koncz e i due figli Stephan e Christoph, eccezionali talenti e membri, rispettivamente, dei Berliner e dei Wiener Philharmoniker. Una rarità assoluta saranno invece, sabato 11 aprile alle ore 20, i Celebri concerti per legni“, con musiche di Rossini, Mozart, Marcello, Weber e Beethoven. La stagione si chiuderà, domenica 3 maggio alle ore 16 nella sala grande della Filarmonica, come da tradizione con un concerto monumentale di soli capolavori famosissimi, dalla Wassermusik di Händel al Bolero di Ravel, passando anche per il Gran Duo Concertante di Bottesini, il Paganini del contrabbasso.

 

I biglietti sono disponibili sulla piattaforma Classictic, dove è possibile ottenere anche ulteriori informazioni.

 

– Contenuto promosso dalla Konzertdirektion Prof. Victor Hohenfels –
facebook
Twitter
Pinterest