Campus Westend: su GoogleMaps qualcuno cambia i nomi delle strade e l’università si infuria

0
147
Foto © ValentinBetzer / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0
Uno screenshot da googlemaps prima che l'intervento dell'università riportaresse le cose alla (noiosa) normalità.
Uno screenshot da googlemaps prima che l’intervento dell’università riportaresse le cose alla (noiosa) normalità.

Bannerino_FrancoforteFrancoforte –  Solo qualche tempo fa avevamo riportato del cambio di nomi alle strade di Campus Westend. Tutto sembrerebbe essere andato a buon fine anche se agli studenti non è andato giù come il Presidium – il rettorato – non abbia accolto le loro richieste.

L’AStA, l’organo principale della rappresentanza studentesca, spingeva infatti affinchè quella che oggi si chiama Adorno Platz si chiamasse invece Norbert-Wollheim-platz. A quest’ultimo è toccato l’onore di dare il nome alla piazza proprio antistante all’edificio dell’IG-farben, tuttavia questo onore non comporta, come avrebbero voluto gli studenti, che l’indirizzo principale dell’università andasse al reduce di Auschwitz.

In questo dibattito però qualcuno si è concesso un tiro mancino all’amministrazione universitaria. Per qualche giorno infatti su Google Maps le altre strade pedonali del campus hanno ricevuto nomi più che originali e che certo non hanno fatto piacere a rettore e compagnia.

Così, fino a ieri, nel campus erano presenti una via dedicata alla “gloriosa occupazione del 2009”, così come ad “buon caffè” (con riferimento al vialetto che porta al bar vicino agli edifici delle comunità cristiane del campus) oppure anche il sentiero dedicato all’AKJ (il collettivo della facoltà di giurisprudenza) o il “blocco della sinistra” riferito al PEG, l’edificio dove hanno sede buona parte dei dipartimenti delle scienze sociali e umanistche.

Uno scherzo divertente, che purtroppo è durato poco per l’ovviamente al tempestivo intervento dell’università ma che grazie ai tempi burocratici che anche Google deve rispettare, ha permesso che la notizia si diffondesse rapidamente tanto da raggiungere tutti i principali giornali locali.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!