Un villaggio per gli artisti nella metropoli: l’ambizioso progetto di Berlino

0
150
© GRAFT
© GRAFT
© GRAFT

Sono iniziati i lavori di costruzione di alcuni dei nuovi edifici che faranno parte dell’Holzmarkt, il microcosmo alternativo che punta a diventare una casa per creativi e artisti, nato a pochi passi dallo Jannowitzbrücke, sulle sponde della Sprea, dove un tempo sorgeva il Bar25 e dove la scorsa estate ha aperto il Kater Blau, erede del Kater Holzig.

Nell’area di 18.600 m² situata lungo la Holzmarktstraße, nel quartiere di Friedrichshain, apriranno studi di registrazione, sale prove, club, hotel, ristoranti, parchi, ateliers, case per famiglie e studenti. Un villaggio moderno nell’estetica e struttura, ma alternativo nell’animo.

L’innovativo progetto architettonico è di GRAFTKleihues+Kleihues, un complesso di cinque torri intitolato “Eckwerk” che crescerà entro i confini del ponte esistente, le cui forme e materiali sono serviti come fonte d’ispirazione principale del progetto.

© GRAFT
© GRAFT

Ogni torre – i cui piani terra sono alla stessa altezza del ponte formando una sorta di “balcone cittadino” – è collegata all’altra da un “percorso esperienziale” che ospita una varietà di aree dedicate al relax e alla conversazione. Le planimetrie e le facciate sono progettate secondo i principi modulari, che permettono la modifica e l’adattamento individuale.

Dopo la costruzione dei primi quattro grandi edifici, appena iniziata, dei quali faranno parte uno spazio polifunzionale per mostre ed eventi, una sale prove per videoartisti e performer e uno studio di registrazione per musicisti, si procederà con la costruzione degli edifici più piccoli.

© GRAFT
© GRAFT

Si tratterà di case che ospiteranno negozi, botteghe e atelier. Su 6.000 m² verrà creato il Mörchenpark, uno spazio verde pubblico con zone per il giardinaggio comune tra i residenti.

© GRAFT
© GRAFT