Kaisersack: allo studio un divieto di bere alcolici

0
118
Foto © Eva K. / Wikimedia Commons / GNU Free Documentation License 1.2
Foto © Eva K. / Wikimedia Commons / GNU Free Documentation License 1.2
Il Kaisersack. Foto © Eva K. / Wikimedia Commons / GNU Free Documentation License 1.2

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – Arrivare in treno a Francofortem uscire dalla stazione e trovarsi sul Kaisersack (la piazzetta alla fine di Keiserstrasse, proprio davanti all’Hauptbahnhof) non è certo il migliore dei bigliettini da visita per la città. La stazione appena ristrutturata è bella, lo skyline di fronte altrettanto, i gruppi di persone ubriache che normalmente stazionano sullo slargo un po’ meno.

Essi, chiaramente, poco si addicono all’idea di decoro che la città ha in mente e così, le proteste dei residenti rispetto alla situazione insostenibile nel quartiere sono state prese in considerazione per entrare, a pieno titolo, nei piani di ridefinizione di tutta l’area in fronte alla stazione e, in più in generale, dell’intero Bahnhofviertel. Nel quartiere che dovrebbe diventare il centro hipster della città, dedito alla produzione creativa e al consumo di cultura pseudo-giovanile non c’è spazio per il disagio sociale.

Come intervenire però non è semplice. Gli abitanti, tramite le associazioni di quartiere, avevano chiesto un presidio permanente delle forze dell’ordine sul Kaisersack, ma questa possibilità sembra essere stata esclusa dalle autorità. Tra l’altro, come fanno notare, la presenza di agenti anche se non è stabile è già massiccia e non passa certo inosservata.

Una delle opzioni che, secondo il Rundschau, si stanno valutando quindi è quella molto semplice, ma di difficile realizzazione, di un divieto di bere alcolici che riguardi proprio il Kaisersack. Qualcosa di simile a quello che la città sta pensando per il lungomeno a Fechenheim dove da tempo gli animi ribollono.

Nel Bahnhofviertel il principale interlocutore sembra essere l’associazione Treffpunkt Bahnhofviertel che riunisce le attività commerciali del quartiere, le quali, da tempo, lamentano l’impossibilità di continuare in questa situazione. Data la potenza delle istituzioni cittadini nell’intervento e nella definizione degli spazi cittadini ci immaginiamo che non rimarranno delusi.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!