I Repair Café di Berlino, dove ti aggiustano la bici mentre bevi un latte macchiato

0
118
© Repair Cafè [from official facebook page]
© Repair Cafè [from official facebook page]
© Repair Cafè [from official facebook page]

Si è rotto il tostapane? La tua bicicletta non pedala più come una volta? Non sei in grado neanche di attaccare un bottone ad una camicia? E quella sedia a cui si è spezzata una gamba? Niente panico! E niente sprechi, perché da oggi buttare via quel che si può aggiustare non è più accettabile.

Per aiutarti sono nati i Repair Café, da un’idea di Martine Postma, che fin dal 2007 si è impegnata in tutti i modi per la sostenibilità a livello locale. L’idea, che ha riscosso un successo enorme tanto da spingerla a creare una fondazione, è arrivata nel 2009, quando Martine ha organizzato il primo Repair Café il 18 ottobre ad Amsterdam.

© Repair Cafè [from official facebook page]
© Repair Cafè [from official facebook page]

La Repair Café Foundation, una organizzazione non-profit olandese, è stata inaugurata nel 2010 e dal 2011 offre supporto professionale ai gruppi locali, in diversi paesi del mondo, che desiderano iniziare un proprio Repair Café. E tra questi, non poteva mancare Berlino.

Ma cosa sono i Repair Café? Si tratta di luoghi di incontro gratuiti, dove insieme ci si aiuta a riparare qualsiasi cosa si sia rotta. Qui vengono messi a disposizione tutti gli attrezzi necessari per effettuare ogni tipo di riparazione su vestiti, mobili, elettrodomestici, biciclette, stoviglie, giocattoli e così via. Ovviamente, con l’aiuto di professionisti, come elettricisti, sarte, falegnami

È un processo di apprendimento: tu porti il tuo oggetto da riparare, aiuti chi può aggiustarlo nel procedimento e così impari anche come ripararlo. E se non hai nulla da far aggiustare, puoi approfittare di una tazza di tè o di caffè. Oppure puoi dare una mano con il lavoro di riparazione di qualcun altro o, ancora, sfogliare manuali sul fai-da-te.

Al momento, a Berlino, sono presenti repair café. Per l’elenco completo e aggiornato vi consigliamo comunque di consultare il sito ufficiale.