Una visita guidata per scoprire la Francoforte degli studenti del ’68

0
91
Il campus universitario di Bockenheim, centro della protesta negli anni Sessanta e Settanta. Foto © Dontworry / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0
Il campus universitario di Bockenheim, centro della protesta negli anni Sessanta e Settanta. Foto © Dontworry / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Bannerino_FrancoforteFrancoforte negli Sessanta, insieme a Berlino, è stata la città tedesca dove il movimento studentesco è stao più forte e attivo. Di quegli anni di grande fermento non è rimasto molto. La città si è trasformata nel frattempo nel cuore della finanza europea e i giovani contestatori hanno lasciato il posto a giovani impiegati di banca e assicuratori. I sessantottini di allora vivono come residui di un passato che non c’è più. Eppure i luoghi sono sempre quelli.

Se avete voglia di scoprire questa storia apparentemete invisibile di Francoforte, di imparare di più su quegli anni di grande attività politica e culturale, di occupazioni e proteste, domani – 9 settembre –  e il primo novembre sarà possibile partecipare ad una visita guidata dei luoghi simbolo di quell’epoca. Il percorso della visita comincerà da Bockenheim, il quartiere del Campus della Goethe Universität (al tempo rinominata Karl Marx Universität), per raggiungere poi Westend, un quartiere salvato dalle iniziative cittadine. Doveva infatti divenire un quartiere di uffici e solo le occupazioni e i comitati di quartiere fermarono i progetti del comune.

Maggiori informazioni si trovano a questo indirizzo, la visita costa 13 euro. Purtroppo non è garantita la possibilità di partecipare già domani, ma ci si può mettere in “lista d’attesa” o prenotare per la visita del primo ottobre. Dura circa due ore.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!