Blaxplotation night, cinema afroamericano alla Studi-haus Bockenheim

0
108
Screenshot da youtube.
Screenshot da youtube.
Screenshot da youtube.

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – Il 22 e il 23 agosto si terrà nella Studi-Haus del campus universitario di Bockenheim una breve e interessante rassegna cinematografica dedicata al genere blaxplotation. Per i meno esperti si tratta di un tipo di film nato in ambito afro-americano negli anni Settanta, quando registi e autori di colore fecero dell’arte cinematografica un medium di protesta per le rivendicazioni della popolazione afroamericana.

In pochi anni il successo di questi film indipendenti fu notato da Hollywood e i grandi produttori non si fecero sfuggire l’occasione. Da qui la parola blaxpolotation, combinazione di black – nero – e explotation – sfruttamento – a indicare il rapporto tra questi autori afroamericani e i produttori bianchi di hollywood intenzionati a macinare dollari con le loro opere.

La rassegna, organizzata dal Filmkollektiv Frankfurt, sarà dedicataa Melvin van Peebles, autore di alcuni dei più importanti film del genere. Tra esse sweet sweetback’s baadass song. Verranno proiettati anche i classici, già prodotti da bianchi, Blacula e Shaft (di cui in anni più recenti è stato realizzato anche un remake).

Le proiezioni inizieranno alle 18 e 30 e alle 21, il programma è consultabile qui. Van Peebles sarà presente in sala e incontrerà il pubblico a fine serata, sia venerdì che sabato.

Se siete appassionati del genere non potete perdervi questa rassegna, se invece non conoscete questi film, vale la pena scoprire questi film, archiviati come cinema di serie B e rivalutati poi negli anni. Un cinema afroamericano, impegnato, ma lontano dall’immagine standard che si potrebbe avere dei film d’essay.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!