Berlino, 27enne italiana trovata morta nel suo appartamento

0
122

elemant

È stata trovata morta nell’appartamento in cui si era trasferita solamente da qualche settimana. Elena Mantoni, 27enne originaria di Treviso, era una ricercatrice e assistente curatoriale residente a Berlino da circa un anno e mezzo.

Lunedì mattina il suo corpo è stato ritrovato senza vita all’interno del bagno: forse si è trattato di un malore, ma restano ancora sconosciute le cause del decesso. Per portarle alla luce, il magistrato tedesco competente ha disposto un’autopsia.

Dopo avere studiato Gestione delle Arti e delle attività Culturali  alla Ca’ Foscari di Venezia ed essersi specializzata in Arti Visive e Studi Curatoriali alla Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano, si era trasferita a Berlino nel 2012.

Qui ha lavorato a progetti editoriali indipendenti e lavorato come assistente per un critico d’arte italiano, Luca Cerizza. Nelle ultime settimane stava cercando lavoro, per cui aveva sostenuto già alcuni colloqui.

I genitori, lasciati sgomenti dalla terribile notizia, sono subito arrivati a Berlino.