I 5 laghi più belli di Berlino: per rilassarsi immersi nella natura

1
1608
laghi
Weißer See. Sebastian Wallroth, Wikimedia Commons, CC BY 3.0 , via Wikimedia Commons

Dopo avervi svelato il sentiero da 416 km alla scoperta dei 66 laghi del Brandeburgo, è arrivato il momento di consigliarvi quelli che per la Redazione de Il Mitte sono i 5 laghi più belli di Berlino.


laghi dell'Assia

Leggi anche:
Le acque dei laghi dell’Assia: tra le più pulite secondo la UE

 

 


Che siano piccoli nel cuore di un quartiere o ampi nella periferia boscosa della città, bisogna dire che questi laghi si somigliano un po’ tutti. Contrariamente a quelli cui siamo forse più abituati (come i famosi laghi glaciali del Nord Italia), questi specchi d’acqua sono un paradiso per gli amanti della natura e della flora boschiva. I panorami sono quanto di più lontano ci sia dall’ambiente cittadino e l’intervento dell’uomo è ridotto al minimo.

Prendete appunti e preparate il costume da bagno, perché ognuno di loro offre anche una o più spiagge di sabbia, dove prendere il sole quando non si può lasciare la città.

MÜGGELSEE

Pascal Volk from Berlin, Germany, CC BY-SA 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0>, via Wikimedia Commons

Treptow-Köpenick | S3 fino a Friedrichshagen | Superficie: 7,4 km²

Il Müggelsee è il più grande lago interamente compreso nei confini della città di Berlino e anche per questo motivo è in grado di offrire panorami molto diversi tra loro. Dal quartiere di Köpenick, infatti, si può ammirare la parte più cittadina del lago, attraverso rilassanti passeggiate che regalano incredibili tramonti. Ma il Müggelsee è anche boschi e spiagge, numerose, libere o a pagamento (Strandbad Müggelsee), dove prendere il sole, fare un pic-nic e osservare in lontananza le barche stagliate sugli alti alberi.

WANNSEE

Leonhard Lenz, CC0, via Wikimedia Commons

Steglitz-Zehlendorf | S1 o S7 fermata Wannsee23,7 km²

Il Großer Wannsee è formato dal secondo fiume più importante della città, la Havel (325 km), ma solo una parte delle sue acque rientra nei confini di Berlino. È un lago “lussuoso”, non perché sia meta per pochi, è di certo il più conosciuto e frequentato, ma per le storicamente importanti ville che lo circondano, da Liebermann VillaVilla Marlier (dove si tenne la famigerata Conferenza di Wannsee).
Durante gli anni ’30, il Wannsee attirava oltre un milione di visitatori all’anno, grazie soprattutto alla sua Strandbad Wannsee, che richiamava in massa coloro che volevano fuggire dalla vita cittadina per una giornata di relax. Oggi, tra yacht club, spiagge libere e ristoranti, è rimasta la destinazione prediletta da chi non ne può più dell’hipsterismo dilagante in città.

WEIßER SEE

Sebastian Wallroth, Wikimedia Commons, CC BY 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/3.0>, via Wikimedia Commons

Weissensee | Tram 12 o 26, Bus 156 fermata Falkenberger Str./Berliner Allee | 0,084 km²

Questo piccolo lago nel cuore di Weissensee è il risultato dell’ultima glaciazione. Di forma circolare, con la fontana che subito lo rende riconoscibile, il Weißer See è circondato dal Park am Weißen See, dove non manca mai lo spazio per sdraiarsi nell’erba, anche a bordo acqua. C’è un’unica piccola Strandbad a pagamento (risalente al 1912) e un ristorante-biergarten con terrazza sull’acqua (lo storico Milchhäuschen). Un incantevole angolo di Berlino che non tutti conoscono.

PLÖTZENSEE

Dtuk, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Wedding | Bus 106 fermata Sylter Str. | 0,077 km²

All’interno del Volkspark Rehberge, è probabilmente questo il lago meno conosciuto della città. È situato in una zona di Wedding poco battuta e poco abitata, a nord di Westhafen. Il Plötzensee è uno specchio d’acqua lungo e stretto, circondato dal bosco, interrotto solo in punto dalla Freibad. C’è un piccolo noleggio barche all’estremità meridionale ed è possibile richiedere dei ticket per la pesca: il lago è infatti ricco di carpe, da qui il nome (Plötze è la carpa).

TEGELER SEE

Bounty 52, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, via Wikimedia Commons

ReinickendorfU6 fermata Holzhauser Str.4.61 km²

Anch’esso formato dalla Havel, il Tegeler See è il secondo più grande lago di Berlino. Le sue acque sono punteggiate da piccole e meno piccole isole, come la Baumwerder, la Valentinswerder e la Reiswerder, raggiungibili con il traghetto o noleggiando una barca. Qui molti berlinesi possiedono i loro rifugi per le vacanze. Il perimetro del Tegeler See vede alternarsi piccoli porticcioli ad angoli di sabbia dove prendere il sole; la più grande si trova sul lato nord-occidentale, di fronte alla piccolissima isola Lindwerder.